Il Thor di Jason Aaron – parte 3

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Continua la nostra corsa insieme a Thor, siamo all’arco narrativo finale! La guerra dei mondi! Ma prima vi ricordo di andare a leggere, se non l’avete ancora fatto, i due articoli precedenti. Li trovate ai seguenti link: parte 1, parte 2. Adesso che siamo in pari, partiamo!

La guerra dei mondi

La guerra degli elfi e degli Dei – Parte 1

Riprendiamo a tutta randa da dove ci siamo fermati, Jane Foster! La dottoressa che lotta per la vita contro il cancro è la nostra nuovissima e potentissima Dea del Tuono. E mentre scopriamo che questa trasformazione annulla la chemioterapia che le salverebbe la vita; nello spazio vengono “lanciati” elfi della luce trucidati a morte. E’ appena iniziata la Guerra dei Regni! La Madre di tutti è stata incarcerata, la Lega dei Regni non vuole intervenire e Odino da la caccia alla nuova Thor. Malekith, dopo aver trucidato gli elfi della luce, continua con i suoi maledetti piani in combutta con Mr. Agger e..Loki! Quest’ultimo ci regala ambientazioni ghiacciate grazie alla sua “riconciliazione” col padre. O meglio, con i suoi sproloqui per cercare di allacciare almeno una parvenza di legame, senza grande successo. La potente Thor va su Asgardia con l’intento di far rinsavire Odino, ma trova Cal a sbarrarle la strada. In questa occasione è Heimdall (quello del bifrost, il ponte arcobaleno) a salvare la situazione spedendo la Dea proprio dove c’è più bisogno: Alfheim, la Terra degli Elfi della Luce.

Elfo della luce (Photo Credit: foto dell’autore)

Alfheim

Qui trova Loki che la impegna in un difficile scontro, dopodiché subisce un attacco da parte della Roxxon. Ma perché Mr. Agger è qua? Il furbetto ha stretto un accordo con Malekith per il quale, in ogni regno conquistato dall’Elfo, il Minotauro (nel tempo libero) può sfruttare ogni risorsa disponibile. Gli elfi sono dunque alle strette e Malekith ardisce l’ennesimo piano. Ingannando la Regina Aelsa la convince a prenderlo come sposo. Il matrimonio avviene e subito dopo la Regina viene imprigionata. Ecco che Alfheim cade nelle mani di Malekith!

Matrimonio Malekith e Aelsa (Photo Credi: foto dell’autore)

E su Asgardia?

Thor VS Odino (Photo Credi: foto dell’autore)

Il giorno del processo a Freya è arrivato, Odino non sembra cedere, ma fuori dalla sala si alza una protesta. La situazione degenera in battaglia, così Thor e Loki intervengono. La Dea non perde un secondo per scontrarsi contro Odino, finalmente! La lotta è cruenta, scaraventando i due nello spazio. Nel regno degli dei però scoppia la guerra civile tra “i ribelli” contro Odino, capitanati da Freya e l’esercito, corredato di Distrutture, capeggiato da Cal. Tutti lottano ferocemente finché Loki non pugnala alle spalle la sua stessa madre, la Madre di tutti. Odino, anche ad anni luce di distanza, lo percepisce e si dirige immediatamente al cospetto della moglie.

Loki Pugnala Freya (Photo Credi: foto dell’autore)

La guerra su Midgard – Parte 2

Jane Foster che cura Thor (Photo Credit: foto dell’autore)

Cosa succede su Midgard? Succede che la Roxxon continua a volersi espandere, ma a forza di allargarsi si potrebbe pestare i piedi a qualcuno! Ed è proprio quello che ha fatto Mr. Agger. Si assiste così ad una riunione dei capi delle multinazionali più potenti della Terra. Nello specifico sono Silver Samurai e Oubliette Midas a occuparsi dello sbruffone, tortulandolo a dovere. E’ così che  scopriamo un esercito d’èlite, soldati con la mutazione “hulk” evocabile a comando, posseduto dalla Roxxon. Sembra proprio un bel macello, ma interviene Thor per mettere tutti al loro posto. Peccato che si becchi un proiettile di Ms. Midas che trasforma tutto in oro, anche il sangue umano. Con un’incredibile magia Mjolnir si trasforma in Jane Foster che da dottore cura la potente Thor. Inoltre questo stratagemma fa sparire ogni dubbio a due agenti impiccioni che erano quasi riusciti a svelare la vera identità della Dea del Tuono.

Le origini di Mjolnir

Mjolnir (Photo Credit: foto dell’autore)

Il famoso e potente martello! Ci vengono raccontate le origini grazie a uno dei più preziosi libri contenuti nella biblioteca dell’onniscienza. Tutto ha origine da una guerra tra Troll e nani, dove il potente Odino Padre di tutti intervenne riportando la pace. I nani per ringraziarlo donarono lui un pezzo di uru, il metallo più mistico e raro di tutti i regni. Per molto tempo Odino non seppe che farsene fin quando non arrivò una tempesta. Ma non una qualsiasi, il Dio Tempesta, una forza talmente potente da spazzare via interi regni col solo soffio del suo vento. Odino la sconfisse rinchiudendola dentro quel prezioso uru, rendendolo ancora più raro! Così, il Padre di tutti, andò dai nani per farsi costruire un’arma da quel metallo così impreziosito. Ci volle la potenza di una stella per forgiarlo, ma finalmente fu pronto! Mjolnir, il martello del Dio del Tuono!

 

La guerra dell’indegno – Parte 3

Ma in tutto ciò, che fine ha fatto l’indegno Thor? L’ormai mega frustrato Thor è stato preso e “imbottigliato” dal Collezionista. Il suo scopo è quello di sconfiggere tutti i nemici per arrivare a conquistare un Martello. Quale martello se Mjolnir è in mano a Jane Foster? Eh già cari amici miei, se avete fatto i bravi leggendo tutti gli articoli vi ricorderete che nella parte 2, capitolo Thors, abbiamo parlato di un altro martello. Ed eccolo arrivare trionfante in scena! Thor lotta per conquistarlo e quando finalmente è lì, rinuncia. Il figlio di Odino ha capito che a prescindere dall’arma che impugna lui è un Dio, il Dio del Tuono! Con un cambio di look torna mega-figo a spaccare i deretani accompagnato da un nuovo amico, Thori, un “delizioso” cane infernale.

Thor l’indegno (Photo Credit: foto dell’autore)

Arrivano gli Shi’ar

Il Gladiatore (Photo Credit: foto dell’autore)

Nel frattempo Asgardia viene attaccata da Majestor il Gladiatore, un galoppino degli shi’ar. Ma perché mai essi devono attaccare Asgardia? Beh, semplice competizione tra divinità. Jane si trova davanti a Sharra e K’ythr che la sfidano alla “sfida degli Dei”. Si tratta di una gioco a punti, con giudice, il quale è udite udite Shadrak, l’avevo detto che sarebbe tornato! Si alternano quindi sfide di catastrofi naturali, genocidi, distruzioni varie ecc. Il tutto procede con Thor che prova a salvare vite mentre gli Dei giocano a distruggerle. Finché non è proprio Cal ad entrare in scena per salvare la Dea. E’ così che vedendosi prossimi alla sconfitta gli Dei shi’ar invocano il Giudizio Finale!

Interrompo qui il racconto per lasciare lo spazio che merita al grande finale. Cosa sarà questo Giudizio Finale? Che fine farà Jane Foster che continua a ignorare la propria malattia? Si riuscirà a mettere un freno a Malekith? Tutte le domande troveranno risposta nel prossimo ed ultimo articolo. Non fatevelo scappare!

Arianna Sernissi