Economia

Il via oggi al Cashback di Natale, anche per le spese dell’auto

Il via oggi al Cashback di Natale, anche per le spese dell’auto, attivandolo tramite l’apposita app, si può aderire al rimborso, da parte dello Stato, del 10% delle spese effettuate con carte di pagamento nel mese di dicembre 2020 (anche per benzinai, meccanici e gommisti). 

RIMBORSO DEL 10% – Per incentivare i pagamenti digitali e ridurre così il problema dell’evasione fiscale, il Governo ha annunciato il piano Cashless Italia, con il quale intende incoraggiare l’utilizzo di strumenti di pagamento tracciabili, come bancomat, carte credito e app per smartphone. Fra le prime iniziative di Cashless Italia, c’è quella chiamata Extra Cashback di Natale, in vigore da oggi 8 dicembre e fino al 31 dicembre 2020: è un rimborso (cashback, tradotto dall’inglese, vuol dire proprio rimborso) per chi effettua almeno 10 acquisti con carte e app, che vale solo per le spese effettuate nei punti vendita fisici, non per quelle online. 

FINO A 150 EURO – Il rimborso è pari al 10% e viene calcolato su ogni acquisto effettuato, ma con un tetto massimo di 150 euro: per esempio, se si spendono 300 o anche 600 euro per un acquisto, il rimborso del 10% viene calcolato sul massimo ammesso di 150 euro, quindi si avranno 15 euro. Se invece spendo, per esempio, 80 euro avrò come rimborso 8 euro. Per ottenere i rimborsi relativi a dicembre 2020, che verranno erogati sul conto corrente indicato all’atto della registrazione, a partire da fine febbraio, è necessario aver effettuato almeno 10 operazioni nel mese.

COME SI FA – Ma come fare per aderire all’Extra Cashback di Natale. Per prima cosa, bisogna possedere Spid, l’identità digitale che consente di accedere a servizi online della pubblica amministrazione (oppure essere in possesso della Carta d’Identità Elettronica (CIE 3.0) abbinata al PIN che hai ricevuto al momento del rilascio). Spid va richiesto attraverso uno dei provider del servizio abilitati dallo Stato, il cui elenco è disponibile sul sito www.spid.gov.it. Dopo aver ottenuto Spid, si deve scaricare l’app IO per smartphone, creata per interagire con i servizi pubblici locali e nazionali, tramite la quale è necessario registrarsi, inserire il numero della carta bancaria con cui si effettueranno i pagamenti e l’iban del proprio conto sul quale ricevere il rimborso. All’atto del pagamento del bene o del servizio non sarà necessario fare nulla, la transazione verrà automaticamente registrata per essere soggetta al cashback.

SENZA SPID E APP IO – Esistono tuttavia alcuni operatori che consentono di partecipare all’Extra Cashback di Natale senza avere Spid o essersi iscritti all’app IO: sono Hype e Nexi, che forniscono servizi bancari, e Satispay, app per pagare dallo smartphone.  

ANCHE PER IL CARBURANTE – Ma quali sono gli acquisti validi ai fini del cashback? In pratica tutti, senza distinzioni, a patto che siano effettuati con bancomat carta di credito presso punti vendita fisici. Quindi anche tutti quelli che riguardano il mondo dell’auto, come il benzinaio, il meccanico, il carrozziere, il ricambista e così via.

Fonte alvolante.it

Back to top button