Dopo Rino Gaetano e Domenico Modugno , un’altra gloria della musica italiana rivive in una fiction in tv. In Io sono Mia è raccontata la storia della compianta Mia Martini partendo dalla partecipazione al suo ultimo festival di Sanremo con la leggendaria Almeno tu nell’universo da cui con una serie di flashback che partono dal racconto di Mia Martini ad una giornalista che inizialmente avrebbe dovuto intervistare Ray Charles e che diventa poi sua intima confidente.

Sullo schermo rivive tutta la carriera della grande cantante dai successi di Padre davvero, Piccolo Uomo e Minuetto con l’incontro con Franco Califano che scrisse questa bellissima canzone, alle calunnie che distrussero la vita della Martini di cui si diceva assurdamente che portasse sfortuna, al grande amore con Ivano Fossati che non ha voluto essere nominato nel film per cui il suo personaggio nella fiction è il fotografo Andrea e che scrisse per lei diverse canzoni tra cui E non finisce mica il cielo con cui Mia Martini vinse il Premio della Critica a Sanremo, che oggi porta il suo nome

Mia Martini - immagine web
Mia Martini – immagine web

“Io sono Mia”, chi è veramente Mia Martini?

Vedendo la fiction, data l’oscura fama che ha circondato la Martini per anni, tutti si aspettavano un personaggio cupo e negativo ma non è così. La Mia Martini di Io sono mia e invece una donna passionale che vive per il suo canto e la sua musica e non si lascia distruggere dalla negatività impostale dagli altri e che cerca di rimanere in ogni caso se stessa senza nessun compromesso anche accettando di allontanarsi del tutto dal mondo fino al suo grande ritorno con Almeno tu nell’universo. Una donna che ama e che riesce a farsi amare a suo modo dalla persone che la circondano nonostante il suo carattere apparentemente difficile

“Io sono Mia” , l’interpretazione di Serena Rossi

Quello colpisce di più dell’intera fiction su Mia Martini è senza dubbio l’interpretazione di Serena Rossi che in Io sono Mia impersona la cantante scomparsa. Un lavoro molto duro che l’attrice campana ha affrontato con l’aiuto di un coach per la recitazione e di uno per il canto. Un’Interpretazione fatta con “amore e rispetto” come da lei stessa dichiarato e cha colpito e commosso la stessa Loredana Bertè.

Serena Rossi in "Io Sono Mia" - immagine Rai
Serena Rossi in “Io Sono Mia” – immagine Rai

“Serena ha studiato molto come si muoveva, i suoi scatti, la sua malinconia e il dolore che provava dentro ma che non dimostrava spesso. Lei è stata impressionante come in certe scene mi è sembrata lei e mi è arrivata dritta al cuore. Si è vista l’anima di Mimì, non so come abbia fatto senza il suo vissuto. Dandomi questa emozione che mi ha preso al cuore sin dalla prima scena…”

ha dichiarato la cantante rock e sorella di Mimì

© RIPRODUZIONE RISERVATA