Pallavolo

Italia-Brasile 1-3, Mondiali Volley: azzurre ancora ko contro le verdeoro

Si è spento in semifinale il sogno iridato dell’Italia. Un Brasile ingiocabile si è preso di forza un posto per l’ultimo atto decisivo dei Mondiale di volley, lasciando le azzurre al confronto per il terzo e quarto posto. Ieri non ha funzionato quasi nulla complice probabilmente la forte tensione e un avversario veramente strepitoso. Resta però il rammarico per non aver potuto vedere all’opera quella bella Italia che si era vista nella rimonta contro il Giappone. Ora però bisognerà riscattarsi subito perché già domani si torna in campo. intanto andiamo a ripercorrere quello che è successo in Italia-Brasile.

Italia-Brasile 1-3, Gabi fuoriclasse assoluta

(Crediti foto: Federazione Italiana Pallavolo | Facebook)

L’Italia ci ha provato fino al terzo set, poi la conclusione dello stesso probabilmente ha completamente tagliato le gambe alle Azzurre. D’altro canto, impossibile non menzionare la prova di un grande Brasile guidato da una Gabi che senza se e senza ma è una delle giocatrici più forti al mondo. Il dato di fatto è che adesso la squadra di Mazzanti giocherà la finale per il terzo e quarto posto contro gli USA. Il sapore della finale però si è sentito, almeno in lontananza, fino al 24-23 azzurro di quel terzo set. Una palla sbagliata da Egonu, ha consentito alle Verdeoro prima di riequilibrare il tutto e poi di vincere lo stesso set per 26-24.

Una mazzata che si è ripercossa sul quarto ed ultimo set, in cui l’Italia è stata in balia di se stessa. Così lo stesso Brasile ha preso il largo e ha chiuso la pratica in tempi abbastanza brevi con un 25-19. C’è stato un piccolo tentativo di rimonta, ma forse quasi nessuno ci ha creduto fino in fondo. Male tutti ieri tranne Anna Danesi, capace di dare una piccola scossa nei momenti più difficili. Eppure i primi due set avevano invece regalato un bellissimo spettacolo per la pallavolo, terminando in sequenza con un 23-25 brasiliano e poi con un 25-22 italiano.

Ultimo saluto al mondiale contro gli Stati Uniti

Domani come detto ci sarà l’ultimo saluto al mondiale con il match contro gli Stati Uniti in programma per le 16. Un terzo posto possibile e prendere almeno a livello emotivo, così da non lasciarsi sopraffare dallo sconforto. Resta intanto un bel cammino che la Nazionale azzurra ha regalato a tutti gli appassionati e un sogno a cui si dà appuntamento tra quattro anni.

Maria Laura Scifo

Seguici su Metropolitan Magazine

Seguici su Google News

Back to top button