MetroNerd

J. K. Rowling: la Warner assicura i rapporti dopo intervista a Tom Felton

Piccola controversia di cui è stato protagonista l’interprete, nel mondo di Hogwarts, di Draco Malfoy, che ha portato a un comunicato della Warner in cui si rassicura sull’esclusività dei rapporti con l’autrice britannica. Tutto è avvenuto durante un’intervista a Tom Felton, in cui gli si chiedeva, tra le altre cose, quale fosse la sua opinione sull’esclusione di J. K. Rowling dall’attività promozionale dell’espansione degli studios londinesi. La risposta è stata troncata dal mediatore. Questa “censura” ha portato il giornalista di Sky News, autore dell’intervista, a lamentarsi del fatto sui social. La Warner risponderà subito: “La Warner Bros. si dispiace dell’accaduto, ma J. K. Rowling è una delle autrici di maggior successo al mondo e siamo fieri di essere lo studio che porta in vita la sua visione per i decenni a venire.”

Da “domanda non rilevante” all’assicurazione della collaborazione con la Rowling: così la Warner “balza” sulle controversie

Uno dei tweet che ha portato nell’occhio del ciclone delle polemiche l’autrice della serie Harry Potter

E’ stata forse intesa come tentativo di risollevare la polemica su J. K. Rowling la domanda “censurata” dal mediatore dell’intervista a Tom Felton rilasciata a Sky News. E proprio per questo motivo che tanto più forte risulta essere la dichiarazione della Warner Bros. in cui si assicura la collaborazione ancora “decennale” con l’autrice britannica. Non sono disabituati a gestire le controversie i vertici della Warner Bros., che trovano, come è naturale che sia, chiara opposizione dai giornalisti. Dichiarazione che controbatte e corregge l’altra, centrale dichiarazione da parte dell’agenzia incaricata di organizzare l’intervista: “J. K. Rowling non è affiliata alla Warner o a Tom Felton, perciò la produzione ha ritenuto che la domanda non fosse rilevante.”

E invece si è dimostrata rilevantissima, per gli studios statunitensi, che hanno “balzato” sulla plausibile riapertura critica del ciclone di controversie di cui si è già resa protagonista l’autrice per rimarcare invece il loro completo sostegno nei suoi confronti. E’ anche vero che la Rowling è per la Warner una vera e propria “gallina dalle uova d’oro” grazie al fantastico universo che ha creato e che ha letteralmente stregato il cuore di più generazioni. David Zaslav, CEO della Discovery e attuale presidente della Warner, ha recentemente incontrato la Rowling per delineare il futuro del franchise e dei suoi adattamenti cinematografici. Intanto, dal punto di vista videoludico, Hogwarts Legacy rimane tra i titoli più attesi del momento. Vedremo se le polemiche riusciranno a porre un freno al successo dell’autrice. E soprattutto a quello dei suoi produttori cinematografici.

Alberto Alessi

Seguici su Google News

Back to top button