Bella, selvaggia e sensuale, che sia in giacche scamosciate con frange o lunghi trench con stivali col tacco, Jane Birkin matcha il Brit-cool con lo Chic-parigino per creare uno stile inconfondibile che ha ispirato fino ad oggi intere generazioni.

Musa e icona di stile a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, Jane Birkin, oggi settantunenne, è un’attrice e cantante britannica naturalizzata francese. Nata in Inghilterra nel 1946 negli anni della Swinging London, a soli 17 anni, inizia la sua carriera debuttando in teatro, proprio come la madre.

Jane Birkin - credit: web
Jane Birkin – credit: web

La sua carriera

È solo dopo l’incontro avvenuto con il cantautore Serge Gainsbourg nel 1968 sul set del film francese “Slogan”, che la Birkin decide di trasferirsi definitivamente a Parigi, dove lei e Serge, anni più tardi avrebbero messo su famiglia e dove Jane avrebbe dato il via alla sua carriera musicale, attirando a sè i riflettori e paparazzi grazie alla famosa canzone “Je t’aime moi non plus“.

Pioniera del tipico stile alla franceselaissez-faire”: Jane ha da sempre ammaliato tutti per il suo look semplice ma mai scontato: pantalone a vita alta in denim, t-shirt basic, cestino di vimini e iconica frangia corta che oggi tutte o quasi le copiano.

Jane Birkin & la Moda

Jane-Birkin-Look-Photo-Web
Photo dal Web, Credit: ardusat.org

Oltre che per la sua carriera da cantante e attrice, Jane viene ricordata principalmente come musa e icona di stile indiscussa di quegli anni vivi e ribelli parigini. Il suo stile fresco, giovane e libero da ogni pregiudizio, ha rappresentato perfettamente la Francia di quegli ultimi anni ’60; uno stile che, ancora oggi, vive nelle strade di Parigi.

Abiti mini, pantaloni a zampa, blazer, foulard e t-shirt basic, un guardaroba semplice ma assolutamente da copiare. Uno stile fuori dal tempo che è bastato ad ispirare molte Maison di lusso e stilisti, tra questi ricordiamo Jean-Louis Dumas, amministratore delegato della Maison Hermès, che proprio in suo onore realizzò l’iconica borsa che ancora oggi porta il suo nome: la “Birkin”.

Seguici su Twitter, Instagram, Facebook, Metropolitan Cinema

© RIPRODUZIONE RISERVATA