Il 22 novembre 1963 veniva assassinato a Dallas il presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy. Il suo fu un omicidio che fece epoca e segnò per sempre la storia degli USA e quella mondiale. Oltre che per la morte di JFK, la famiglia Kennedy fu segnata anche da un altre grave lutto. 5 anni più tardi, fu ucciso a Los Angeles Robert, il fratello del presidente, anch’egli in corsa in politica.

La Commissione Warren, la commissione parlamentare d’inchiesta creata dal presidente Johnson per indagare sull’assassinio di Kennedy, concluse che ad compiere il delitto fosse stato il marxista Lee Harvey Oswald e che avesse agito da solo. Quest’ultimo però fu ucciso due giorni dopo il delitto Kennedy, lasciando la vicenda avvolta nel mistero. Numerose teorie complottiste si sono perciò susseguite sull’omicidio Kennedy. La più famosa è quella del procuratore di New Orleans Jim Garrison la cui indagine è raccontata nel capolavoro di Oliver Stone “JFK, un caso ancora aperto”.

JFK, un caso ancora aperto

Il 22 novembre nella storia

Il 22 novembre fa il suo ingresso nelle cronache storiche nel 1928. Quel giorno all’Opèra di Parigi viene eseguito per la prima volta il “Bolero” di Ravel. Facciamo un salto nel tempo fino al 22 novembre 1935, quando l’aereo China Clipper decolla dalla California per consegnare il primo carico di posta aerea attraversando l’Oceano Pacifico. L’anno seguente, il 22 novembre 1936, La BBC è la prima emittente al mondo con un servizio televisivo regolare.

Bolero, Maurice Ravel

Il 22 novembre 1942 è una data fondamentale per la seconda guerra mondiale. Quel giorno infatti i tedeschi a Stalingrado, come annuncia un telegramma ad Hitler del generale Paulus, sono definitivamente circondati dai russi. 26 anni dopo, il 22 novembre 1968, il primo bacio interrazziale viene trasmesso in tv in una puntata di “Star Trek”. Il 22 novembre 1973 è un giorno importante per l’Italia perché viene disciolta l’organizzazione Ordine Nuovo e 30 militanti vengono arrestati per aver cercato di ricostituire il partito fascista.

Il bacio di Star Trek

Il 22 novembre 1986, con la sconfitta di Trevor Berbick, Mike Tyson diventa il più giovane campione mondiale di boxe degli Stati Uniti. 4 anni dopo, il 22 novembre 1990, la storia della politica mondiale viene segnata dalle dimissioni da primo ministro inglese di Margaret Thatcher. In Nigeria, il 22 novembre 2002, più 100 persone vengono massacrate in un attacco contro le partecipanti a Miss Mondo.

La vittoria di Tyson

Concludiamo il nostro excursus storico con il 22 novembre 2004. Quel giorno in Ucraina, a seguito delle elezioni presidenziali, scoppia la famosa rivoluzione arancione.

La rivoluzione arancione

Nati oggi

Facciamo gli auguri all’indimenticabile tennista Boris Becker. Oggi è anche il compleanno di due grandi attrici americane come Jamie Lee Curtis e Scarlett Johansson che rivediamo nel film di Woody AllenMatch Point”.

Match Point

Morti oggi

Il 22 novembre 1980 se ne andava Mae West, la prima sexy star del cinema americano. Ricordiamo lo scrittore Jack London dal cui omonimo romanzo è stato tratto il bellissimo film Martin Eden”.

Martin Eden

Concludiamo la nostra rubrica ricordandovi che il 22 novembre 2005 Angela Merkel diviene la prima donna cancelliere tedesco.

Ob-La-Di Ob-La-Da, The Beatles

Vi lasciamo sulle note della bellissima canzone dei Beatles Ob-La-Di Ob-La-Da” tratta dal loro album “The Beatles”, pubblicato il 22 novembre 1968.

© RIPRODUZIONE RISERVATA