Attualità

La malattia di Lyme scoppia in Europa

Trasmessa dalle zecche, la malattia è sempre più diffusa anche a causa del clima caldo. Lo ha segnalato uno studio di revisione, pubblicato sulla rivista “BMJ Global Health”, che ha passato in rassegna i dati relativi ad 89 ricerche sul tema condotte tra il gennaio 1984 ed il dicembre 2021. I dati riguardavano campioni di sangue provenienti da oltre 150.000 persone.

Nell’ambito della malattia, quando una zecca infetta morde un animale o una persona può trasmettere un batterio chiamato Borrelia burgdorferi, causa principale della malattia di Lyme. La stessa che ha colpito il cantante Justin Bieber che, di recente, ha annunciato ai propri fan che dovrà prendersi una pausa dal tour musicale che lo stava portando in giro per Canada e Stati Uniti. La popstar, infatti, due anni fa aveva rivelato di essere affetto dal morbo di Lyme, malattia che si era sovrapposta a una mononucleosi cronica. I sintomi della malattia, tra cui febbre, mal di testa, eruzione cutanea e debolezza, possono insorgere a partire da alcuni giorni e fino ad alcune a settimane dopo il morso. La malattia, solitamente, può essere trattata con antibiotici ma senza un intervento specifico l’agente patogeno che la scatena può anche causare danni di lunga durata e infiammazioni in tutto l’organismo.

Justin Bieber colpito dalla malattia di Lyme

Il cantante Justin Bieber ha dichiarato di soffrire del morbo di Lyme e di dover per questo sospendere i concerti del suo ‘Justice Tour’, in programma a Toronto. “Non posso credere dirlo. Ho fatto di tutto per stare meglio ma la malattia sta peggiorando. Mi si spezza il cuore ma dovrò rimandar i miei prossimi show per ordine dei medici”, ha scritto su Instragram la pop star. La pausa è dovuta all’aggravarsi della patologia che tormenta il 28enne dal 2020. Bieber è affetto da questa rara malattia e anche da monucleosi cronica e per questo non può salire sul palco.

Sara Mellino

Back to top button