Metropolitan Today

La reggia di Caserta, l’ultima grande opera del barocco italiano

Adv

Benvenuti nel viaggio nel tempo di Metropolitan Today. Nella puntata di oggi faremo un viaggio nella Campania del diciottesimo secolo. Parleremo di un’opera imponente considerata l’ultima realizzazione del barocco italiano. Il 20 gennaio del 1752 ebbe luogo un’importante cerimonia che segnò l’inizio della costruzione di una magnifica reggia. Abbiamo dedicato la puntata di oggi alla reggia di Caserta.

La prima pietra della reggia di Caserta

Carlo di Borbone acquistò per 489.343 ducati un enorme terreno a Casertavecchia dove sorgeva il palazzo cinquecentesco degli Acquaviva. Il re di Napoli infatti, entrato in competizione con la Francia, era deciso a donare a Napoli strutture che la facessero diventare una capitale europea. Per questo decise di costruire una nuova reggia che non avesse nulla da invidiare a Versailles. Il 20 gennaio 1752, il giorno del compleanno del re, fu così posta durante una sontuosa cerimonia la prima pietra per la costruzione della reggia di Caserta.

I lavori di realizzazione furono progettati dal celebre architetto Luigi Vanvitelli e terminarono nel 1845. La reggia di Caserta è poi diventata con i suoi 1 000 000 m³ la residenza reale con il volume più grande al mondo. È l’ultima munificente realizzazione del barocco italiano con le sue 1200 stanze , 1742 finestre ed uno dei parchi più belli d’Italia. Il complesso della reggia di Caserta ceduto poi da Vittorio Emanuele III nel 1919 allo stato italiano è dal 1997, insieme al vicino Acquedotto Carolingio e al complesso di San Leucio, patrimonio dell’umanità.

La reggia di Caserta, fonte reggia di Caserta

Altre ricorrenze importanti

Continuiamo il nostro viaggio nel tempo con il 20 gennaio 1792. Quel giorno Luigi XVI venne condannato a morte dai rivoluzionari francesi. Parliamo ora di invenzioni perchè il 20 gennaio 1858 L.A. Thompson brevettò le famose montagne russe. 27 anni dopo, il 20 gennaio 1858, la marina militare americana ottenne il permesso di affittare Pearl Harbor come base navale. Quella stessa base oggetto del famoso attacco giapponese che fece entrare gli USA nella seconda guerra mondiale. Il 20 gennaio 1942 è invece noto per essere un giorno terribile perchè in quella data alla conferenza di Wannsee i nazisti optarono per la terrificante soluzione finale come risoluzione della cosiddetta questione ebraica.

Parliamo ora di musica perchè il 20 gennaio 1958 Elvis Presley ricevette la sua cartolina per la leva militare. 6 anni dopo i Beatles pubblicarono in USA il loro secondo album dal titolo “Meet the Beatles!”. 2 anni dopo, il 20 gennaio 1967 uscì in Inghilterra un album dei Rolling Stones intitolato “Between the Buttons”. Ritorniamo adesso a parlare di grandi opere perchè il 20 gennaio 1986 Francia e Regno Unito annunciarono la costruzione del tunnel della Manica. Concludiamo la nostra rubrica ricordandovi che il 20 gennaio è il giorno dell’insediamento di molti presidenti degli Stati Uniti come Kennedy, Bush e Obama. Oggi infatti è il giorno in cui Joe Biden diventerà il quarantaseiesimo presidente degli Stati Uniti.

Stefano Delle Cave

Adv
Adv

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Adv
Back to top button