Nell’immaginario collettivo, quando si pensa ai grandi sportivi, come i giocatori di football della NFL, è difficile pensare, per alcuni, che questi possano essere comparati con “criminali di strada” e figure di questo tipo.

La realtà è leggermente diversa

Nella storia della NFL, però, non è inusuale ritrovarsi di fronte a notizie che parlano di giocatori invischiati in problemi giudiziari per via di azioni illegali fuori dai campi.

Recentemente ne abbiamo avuto un esempio in NFL

Nella scorsa settimana si è parlato molto di 2 casi in particolare, a riguardo di sportivi legati alla NFL che si sono trovati in mezzo a problemi legali.

Deandre Baker e Quinton Dunbar

Lunedì vi abbiamo parlato nello specifico di Baker. La scorsa settimana infatti i due cornerback sono stati accusati di rapina a mano armata in Florida. Risulta che entrambi si siano consegnati alla polizia, dopo le accuse ricevute. Sembra che il tutto sia avvenuto durante una festa, in cui i due hanno estorto circa 37.000 dollari, tra contanti e beni. Baker ha 22 anni e gioca con i NY Giants, mentre Dunbar ne ha 27 e gioca attualmente con i Seattle Seahawks.

Ed Oliver Jr

Un altro caso venuto alla luce sempre nella scorsa settimana è quello del Defensive Tackle dei Bills. Sembra infatti che il giocatore fosse alla guida della sua Ford F250 in uno stato non idoneo alla guida. Nel controllo, avvenuto sabato notte, da parte degli agenti era stato rinvenuto dell’alcol ed una pistola all’interno del veicolo. Il DT è stato poi rilasciato da parte della polizia di Montgomery nella mattinata successiva.

Cody Latimer

Il quarto caso di questa settimana così caotica, è il Wide Receiver dei Redskins. Il 27enne è stato arrestato per presunto colpo di pistola in un appartamento del Colorado, poco dopo la mezzanotte di sabato. E’ stato accusato di minacce, scarica illegale di colpi di una arma da fuoco ed assalto di secondo grado contro il suo migliore amico, dopo aver assunto alcol in maniera importante tutta la notte.

Foto in copertina: Getty images

Leggi anche: La vecchia guardia della NFLJosh Allen, sotto i riflettori a Buffalo

© RIPRODUZIONE RISERVATA