”Le noci di cocco”, 94 anni fa debuttava il primo film comico dei fratelli Marx

Foto dell'autore

Di Stefano Delle Cave

Stiamo per fare un viaggio cinematografico indietro nel tempo in questa puntata di Metropolitan Today. Andremo nella Hollywood della fine degli anni 20′ quando la fabbrica dei sogni veniva cambiata per sempre dal dirompente arrivo del sonoro. Al centro della nostra storia un famoso e intramontabile quartetto comico. Il 24 maggio 1929 debuttava nelle sale cinematografiche il primo irriverente film dei fratelli Marx intitolato “Le noci di cocco”

Prima di arrivare al 24 maggio 1929 facciamo un ulteriore salto indietro nel tempo alla scoperta dell’epopea dei fratelli Marx. Iniziamo la nostra storia nel 1912. Era l’anno in cui dopo i primi inizi al teatro comico del vaudeville i cinque fratelli Marx furono ingaggiati in una tourneè teatrale dove eseguirono i primi sketch in cui iniziavano emergere le loro grandi doti comiche. Cosi Groucho, il più famoso dei fratelli, sviluppò il suo personaggio di baffuto e chiacchierone, Harpo il vagabondo muto e finto ingenuo mentre Chico era il bullo di origine italiana. Dei restanti due fratelli, Gummo abbandonò il quintetto alla fine degli anni 10 e Zeppo continuò a fare da spalla agli altri. I quattro fratelli rimanenti ebbero un successo straordinario a Broadway per poi fare una sfavillante carriera cinematografica portando la loro complessa comicità anarchica e surreale a Hollywood.

I fratelli Marx e il debutto cinematografico con Le noci di cocco

Questa puntata di Metropolitan Today è dedicata al debutto cinematografico dei  fratelli Marx con Le noci di cocco, fonte cineteatrostella.alteravista.org
Groucho Marx, fonte cineteatrostella.alteravista.org

l’8 dicembre 1925 andava scena a New York con i quattro fratelli MarxLe noci di cocco” , una piece comica teatrale di George S. Kaufman. L’esilarante spettacolo ebbe ben 276 repliche oltre ad essere riproposto al Century Theatre nel 1927. “Le noci di cocco” fu anche il primo film che i fratelli Marx portarno al cinema debuttando il 24 maggio 1929 che fu anche l’inizio della collaborazione con un’altra attrice di talento come Margaret Dumont. Al centro della storia di questo film le vicende del proprietario di un hotel di lusso della Florida che per uscire dalla crisi finanziaria cerca di sposare una ricca vedova. Una storia che diventa il primo esperimento cinematografico di una comicità destinata ad esplodere con il passare del tempo in tutto il suo irresistibile caos.

Altre ricorrenze importanti

Il nostro viaggio nel tempo continua con il 24 maggio 1671. Quel giorno al Palais-Royal di Parigi andò per la prima volta in scena “Les fourberies de Scapin” di Molière. Restiamo nel campo della cultura perchè il 24 maggio 1683 veniva inaugurato l’Ashmolean Museum, uno dei più antichi musei d’Europa. ‘What hath God wrought!” è invece il testo del primo messaggio telegrafico in codice Morse inviato il 24 maggio 1844. 39 anni dopo, il 24 maggio 1883, il ponte di Brooklyn venne finalmente aperto al traffico. Parliamo adesso di Oscar Wilde perchè il famoso scrittore omosessuale, il 24 maggio 1895 veniva accusato di reati contro la morale e condannato al carcere.

Il 24 maggio 1915 l’Italia entrò ufficialmente in guerra contro l’Austria a fianco di Francia e Inghilterra alla conquista dei territori irridenti con il gesto simbolico del primo colpo di cannone sparato contro le fortezze austriache di Piana di Vezzena. Il 24 maggio 1928 invece il generale Umberto Nobile arrivò per la seconda volta al Polo Nord con il dirigibile Italia. 2 anni dopo, il 24 maggio 1930, dopo essere atterrata a Darwin, Amy Johnson fu la prima donna a volare iin aereo dall’Inghilterra all’Australia. Parliamo ora di stampa perchè, dalla fusione tra la United Press e l’International News Service, il 24 maggio 1958 nacque la United Press International. Il 24 maggio 2019 milioni di studenti scesero in piazza nel secondo sciopero globale per il clima voluto dai Fridays for Future e Greta Thunberg. Concludiamo il nostro viaggio nel tempo ricordando che tre anni dopo, il 24 maggio 2022, in una sparatoria nella Robb Elementary School di Uvalde in Texas morirono 21 persone tra cui 19 bambini.

Nati oggi

Ricordiamo il famoso pittore Jacopo da Pontormo, la regina Vittoria e il fisico e inventore Daniel Gabriel Fahrenheit. Il 24 maggio 1900 nasceva Napoli il grande maestro del teatro moderno Eduardo De Filippo. Facciamo gli auguri al grande Bob Dylan. Oggi avrebbero compiuto gli anni anche Piersanti Matteralla, il fratello del nostro Presidente ucciso dalla mafia, e Ilaria Alpi, la compianta giornalista assassinata a Mogadiscio nel 1994.

Morti oggi

Ricordiamo il famoso astronomo e fondatore della teoria eliocentrica Niccolò Copernico che morì il 24 maggio 1543. Il 24 maggio 1974 un cancro ai polmoni si portava via Duke Ellington, uno dei più grandi jazzisti di tutti i tempi.

Stefano Delle Cave

Seguici su Google News