Il Club del libro NerdMetroNerd

Libri (nerd) sotto l’ombrellone: 5 consigli

Adv

Anche i Nerd vanno in ferie! Il 2021? Un anno molto intenso, l’anno del post-lockdown, della ripresa, dei primi timidi tentativi di riapertura e di ritorno alla normalità. Ci meritiamo un po’ di riposo estivo, di staccare la spina. Sarà bello godersi qualche giorno di vacanza, ritrovare i vecchi amici, farsene di nuovi… ma… su un amico potremo sempre contare: un buon libro.

Leggere è sempre uno dei metodi migliori per passare il tempo… anche e soprattutto sotto l’ombrellone, o magari seduti su una panchina di una stradina di un paese in montagna. Un libro si porta ovunque. La redazione del nostro piccolo Club del Libro Nerd propone una lista di consigli per un’estate all’insegna dell’immaginazione.

5 libri nerd da leggere in vacanza:

Gli esploratori dell’infinito – Yambo

Prima decade del ‘900, Giorgio Halt, redattore perennemente in bolletta, è alle dipendenze del filantropo miliardario Harry Stharr, uomo curioso e decisamente in controtendenza con l’epoca. Il 10 Novembre del 1908 un asteroide entra nell’orbita terrestre e, causa la forza di gravità, diviene un nuovo satellite del nostro pianeta, ma distante solo 12 Km dalla superficie, pertanto raggiungibile. Solo poche settimane dopo Harry Stharr proporrà al suo dipendente di accompagnarlo in esplorazione con lo scopo di abitarlo definitivamente, tuttavia, una volta giunti scopriranno di non essere soli e da quel momento inizieranno le loro disavventure, nonché il loro fantastico viaggio per il sistema solare.

Un testo di fantascienza “liberty”, un libro-non libro, quasi uno scherzo. E perché no, un “simpatico” trattato di fantascienza, intesa proprio come scienza fantastica o del fantastico. Sarà bello per chi lo leggerà venir trasportato in giro per il sistema solare. Clicca qui per la recensione completa.

I Trionfi del vuoto: La nuova alba – Masa

Ci troviamo sulla Quinta Luna, un mondo dove un tempo la magia era potente e rigogliosa, mentre oggi, dopo secoli, sembra essersi ormai irrimediabilmente avvizzita e ritirata, lasciando come fa un’onda sulla riva del bagnasciuga solo flebili solchi testimonianza del suo passaggio. È in questo mondo che assistiamo all’intrecciarsi delle storie di quattro personaggi, ognuno “segnato” da una carta dei tarocchi che sembra essere una metafora dei loro destini.

Un’opera ricca di coerenza interna che propone un’ambientazione estremamente curata nei dettagli, ricca certamente di creature fantastiche, ma dalla straordinaria umanità. Clicca qui per la recensione completa.

I Camminatori: I Pulldogs – Francesco Verso

Ci troviamo in una Roma cronologicamente contemporanea, ma socialmente e culturalmente futuristica. In questa realtà si intrecciano i destini di Alan, il quale perde l’uso delle gambe a causa di un incidente sul lavoro, Nicolas, obeso e costretto a vivere i sogni di gloria di suo padre e Silvia, quella “libera” e anticonformista, ma anche il filo del destino che li unirà. Insieme, chi prima e chi dopo, rimpolpano i ranghi dei Pulldogs, non solo una comunità, ma un simbolo per un’intera città, per una generazione proiettata in un futuro sostenibile.

Quella narrata è una storia di ribellione sociale attraverso la lente della fantascienza, ma non solo, è soprattutto un “saggio” visionario su una possibile mutazione antropologica che poi le sue basi proprio attraverso un’attenta analisi del nostro passato e della nostra storia in quanto esseri umani. Clicca qui per la recensione completa.

Cosplay Girl – Valentino Notari

La storia di Alice, che sin da piccola veniva considerata “quella strana”, mai al posto giusto per via le sue passioni che la portavano di continuo a sognare mondi e personaggi fantastici, finché, ad un certo punto, diventando quei personaggi trova la “sua pace” e per la prima volta capisce di appartenere a qualcosa di esclusivo, di suo: il mondo del Cosplay. 

Un’opera che abbraccia tantissimi temi sociali: bullismo, omofobia, autolesionismo e stereotipi legati al genere. Ma non solo, Cosplay Girl è che la storia di un amore, un amore “nuovo” per la protagonista, con il quale dovrà imparare a fare i conti ma che l’aiuterà in un processo di maturazione e cambiamento interiore. Clicca qui per la recensione completa.

Myra sa tutto – Luigi Ballerini

E se il mondo fosse ancora più iperconnesso? Quasi totalmente gestito da un’intelligenza artificiale? Un’assistente digitale estremamente evoluta in grado di definire l’esistenza e il modo di pensare della popolazione? E se aggiungessimo la soppressione dei libri e della carta? In un futuro con quel tipico sapore di possibile presente si intrecciano le storie di Ale e Vera, due ragazzi che vivono a modo loro la realtà distopica nel quale sono immersi.

Si scrive Myra, ma si può leggere come Alexa, Siri, o perché no, Skynet e ci mette a confronto con una delle paure su cui spesso ci si è ritrovati a dibattere: la perdita della libertà. Clicca qui per la recensione completa.

Bettati Dario

Seguiteci tramite la pagina Facebook e il nostro canale Instagram!

Adv
Adv

Dario Bettati

Laureato in Teorie e Pratiche dell’Antropologia e laureato magistrale in Discipline Etno-Antropologiche. Studioso e appassionato delle “declinazioni” più contemporanee e "Pop" della cultura e della società, divulgatore scientifico, ma soprattutto un grande e grosso NERD.
Adv
Back to top button