Cinema & Serie TV

Loki 1×05: Un’episodio che ci prepara ad un finale esplosivo

Adv

Ci siamo, sono rimasti gli ultimi due appuntamenti con Loki! La terza serie dei Marvel Studios, disponibile in streaming su Disney+( se non sei ancora abbonato, clicca qui) sta giungendo al termine. Cosa succederà in questi 2 episodi finali? Quali sorprese ci riserveranno? Al momento non abbiamo risposte a queste domande, ma il quinto episodio promette di essere una puntata esplosiva.

Le rivelazioni bomba del quarto episodio ci hanno mostrato la TVA sotto un’altra luce. Si è scoperta la Verità sui 3 Time Keepers, e adesso la domanda che più ci tormenta è: chi comanda la TVA? In più la scena post credit è stata la vera chicca della puntata. Loki, che è stato smaterializzato da Ravonna, si risveglia in una sorta di cimitero delle variante, in cui incontra altre sue versione che lo avvisano che la fine è vicina.

Loki: Ma quante varianti ci sono?

loki
Photo Credits: dal web

Dopo la scorsa puntata era difficile fare di meglio, ma devo dire che con questo quinto episodio di Loki, ci sono riusciti alla grande! Ci troviamo di fronte ad una puntata che è un chiaro preludio per un finale che promette di essere esplosivo. In questo episodio capiamo dove sia finito Loki, e perché in questo misterioso posto(che sembra essere un cimitero delle varianti), ci siano altre sue versioni. Questo aspetto in particolare è molto interessante e sfruttato benissimo. Le varianti di Loki sono interessanti e rendono tantissimo su schermo(perfino “CoccoLoki”), ma è senza ombra di dubbio il Loki anziano, interpretato magistralmente da Richard E. Grant a rubare la scena. Ma le varianti non sono le uniche cose degne di nota. La puntata scorre che è una meraviglia, con una grande regia e un comparto sonoro al top, una marea di Easter egg e una storia che si fa via via più accattivante. Questo mix di elementi compone un mosaico interessantissimo, e fa si che questa puntata sia la migliore vista finora. 

Loki sta cambiando veramente?

loki
Photo Credits: Dal web

Una delle cose che più mi colpisce in questa puntata (ma anche in tutta la serie), è il cambiamento di Loki. Non era facile riportare lo status del personaggio, allo stesso punto in cui è morto per mano di Thanos in Infinity War. Devo dire però, che gli sceneggiatori hanno fatto davvero un ottimo lavoro! Riuscendo a creare una storia e dei rapporti che facessero cambiare totalmente il punto di vista di Loki. La cosa più difficile a mio avviso non era solo riuscire a cambiare Loki, ma farlo in modo credibile, e quale modo più credibile può esserci, se non una profonda autocritica unita alla scoperta dell’amore e dell’amicizia? Lo so cosa state pensando, tipiche situazioni Disney, ed in parte non avete torto, ma se funzionano così bene per il personaggio, perché non usarle? Se riesci a renderle credibili è forse un crimine? La mia risposta ovviamente è no. Anzi mi ripeto dicendo che su questo personaggio è stato fatto un’ottimo lavoro, e spero che dopo questa serie ci sia ancora spazio per lui.

Una marea di Easter egg

Un paragrafo a parte lo meritano gli Easter egg di questa puntata, che sono tantissimi! Non nascondo che per coglierli tutti ho dovuto rivedere l’episodio 2 volte. Tra tutti gli Easter egg presenti 2 in particolare mi hanno fatto urlare. Il primo è sicuramente L’elicottero di Thanos! Non tutti sanno, che il noto villain fece un’apparizione nel 1979 proprio su un’elicottero molto simile a quello visto nella puntata, una sfortunata e ridicola apparizione per il Titano matto, che in quella occasione venne anche sconfitto da Hellcat… insomma non proprio una delle run più riuscite. L’altro Easter egg invece è Throg, che vediamo rinchiuso in una boccia di vetro, mentre Loki è intento a scendere nel rifugio appartenente alla giovane versione di se stesso. Anche questo sicuramente non è un personaggio molto famoso, ma basti sapere che è la versione anfibia del Dio del tuono che ha debuttato nel 1986 per opera del grande Walter Simonson. Tra gli altri Easter egg interessanti troviamo, senza ombra di dubbio la scritta Qeng Enterprises sulla Avengers Tower. Questo è un riferimento interresante che rimanda a Kang, villain che sappiamo sarà introdotto nel terzo film di Ant-Man, ma che più di un rumor lo vede debuttare proprio in Loki. Invece tra gli Easter egg meno interessanti ma Comunque godibili troviamo: il casco di Yellowjacket, la nave di Ronan, L’helicarrier dello Shield, il Tribunale Vivente. Insomma chi più ne più ne metta! I Marvel Studios ci hanno abituato negli anni a situazioni del genere, ma con questo quinto episodio di Loki si sono assolutamente superati!

In conclusione

Che dire, aspettiamoci colpi di scena per l’ultimo episodio. Il più grande mistero che rimane adesso è uno solo: Chi è a capo della TVA? Ci sarà davvero Kang il conquistatore dietro tutto questo? Oppure una nuova versione di Loki? Per scoprirlo non dobbiamo fare altro che aspettare la prossima settimana, quando uscirà L’ultimo episodio di questa (a mio avviso) stupenda serie tv!

Continuate a seguirci su Facebook e Instagram!

Giacomo Variante(mino860)

Adv
Adv
Adv
Back to top button