Cultura

L’origine del paso doble, dalla quadriglia alla sala da ballo

Nella rubrica settimanale Passi di danza tratteremo del Paso Doble, una danza di origine spagnola, che risale ai primi anni del ventesimo secolo. La sua origine e strettamente correlata alla corrida, poiché veniva utilizzata per accompagnare le quadriglie.

Il paso doble, un ballo di sfida


Paso doble photo credits wikipedia
Paso doble

Il paso doble è una danza di sfida tra i due ballerini, che rappresentano metaforicamente il toro e torero nell’arena. Infatti all’origine il paso doble era la base musicale che accompagnava la quadriglia prima delle arene. Soltanto all’inizio del Novecento, è diventato un ballo di coppia, ispirato alle mosse del torero nella lotta contro il toro. Si tratta di un ballo binario, in cui i due “sfidanti” duellano per avere ciascuno la propria predominanza con movimenti incisivi e un’espressione combattiva.
Questa danza ha avuto origine in Spagna, ma la tecnica è stata approfondita in Inghilterra, diffondendosi poi anche in Francia. La posizione del ballerino deve rimanere per la maggior parte del tempo statuaria, con il bacino proteso in avanti. I vestiti rimandano al concetto di torero, mentre la dama indossa solitamente gonne lunghe dal colore rosso e nero.
Il ballerino che rappresenta il Metador, e la cosiddetta Capa, che simboleggia il toro devono mantenere sotto controllo la postura. Infatti mentre le spalle devono spingere verso il pavimento, il bacino deve essere proteso in avanti. Il torace deve rimanere gonfio, mentre la pancia deve stringersi, in modo tale da mantenere un atteggiamento deciso, mentre si rimane in posizione eretta. La distanza tra i due ballerini non rimane sempre la stessa, ma deve oscillare perennemente tra i quindici e i trenta centimetri. L’ uomo deve tenere la sua mano destra sopra la scapola sinistra e la mano destra nella mano della dama. Entrambe le mani devono essere congiunte fino al livello degli occhi con le spalle curvate. Questi sono i passi base. Ma nel complesso il paso doble deve risultare pieno di movimenti energici e incisivi.

Sonia Faseli

Segui su Google News

Back to top button