Ritornano il Lotto ed il Superenalotto nella Fase2

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Nell’Italia che si sta preparando alla Fase 2, è di oggi la notizia che c’è il via libera anche a Lotto e Superenalotto dal 4 maggio, con le estrazioni che “verranno effettuate nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria”. Lo spiega l’Agenzia delle Dogane e Monopoli nel pubblicare il nuovo decreto sulla ripresa delle attività del Lotto e Superenalotto dopo la storica sospensione totale di giochi e lotterie decisa il 21 marzo scorso.

La situazione nella Fase2 in Italia, il punto di vista delle regioni

I presidenti delle Regioni fanno il punto sulla ripartenza e sul confronto con il governo. Oggi, alle 15, via a un vertice in videoconferenza. Ma intanto il Veneto, assicura il governatore Luca Zaia: “è aperto almeno il 40% delle imprese”.

Il premier Conte ha fissato al 4 maggio l’inizio della Fase 2, ma Zaia scalpita: “Le preaperture delle aziende il 27 aprile? Noi siamo pronti, se potessi fare un’ordinanza in tal senso l’avrei già fatta. il Veneto è pronto, basta che il governo decida“.

Zaia punta l’attenzione sul tema dei bambini. “L’ho scritto in una lettera al presidente Conte, in cui sostengo che il tema delle aperture non può essere disgiunto dalla tutela e dall’accudimento dei minori”. E aggiunge: “Pensiamo – ha aggiunto – che si possa mettere in piedi un sistema virtuoso in maniera che le scuole paritarie non abbiano più un fine educativo ma anche ricreativo. Se avessimo i centri estivi partirebbe un forte ammortizzatore sociale, una tutela per le famiglie”.

Mentre, stamattina, il governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, su Rai Tre, aveva anticipato: “Ieri abbiamo cominciato, con il presidente Conte, a valutare un piano di riapertura progressiva, tendendo conto delle due richieste che avevamo fatto: una sulla manifattura e una sui cantieri. Si tratta di capire se parte tutto il 4 maggio o se qualcosa può partire anche il 27 aprile“.