BRAVE

Marguerite Yourcenar, la prima donna eletta alla Académie française

Il 17 Dicembre 1987 morì Marguerite Antoinette Jeanne Marie Ghislaine Cleenewerck de Crayencour, meglio nota con lo pseudonimo di Marguerite Yourcenar, una scrittrice e poetessa francese di nobili origini. Candidata al premio Nobel per la letteratura grazie alla sua opera dal titolo “Memorie di Adriano”, Marguerite fu una scrittrice esistenzialista, prima donna eletta alla Académie française.

Marguerite Yourcenar, la prima donna eletta alla Académie française: vita e opere

Marguerite Yourcenar, la prima donna eletta alla Académie française

“Qualsiasi felicità è un capolavoro: il minimo errore la falsa, la minima esitazione la incrina, la minima grossolanità la deturpa, la minima insulsaggine la degrada”.

Marguerite Yourcenar

L’8 Giugno 1903 nacque a Bruxelles Marguerite in una famiglia dell’antica nobiltà franco-belga; suo padre, Michel Cleenewerck de Crayencour, era un proprietario terriero francese, molto colto nonchè impavido viaggiatore, mentre sua madre, Ferdinande de Cartier de Marchienne, era nobile belga morta a causa di setticemia e peritonite dovute a complicazioni durante il parto della scrittrice. Marguerite fu educata in una villa a Mont-Noir da suo padre. A otto anni già amava le opere di Jean Racine e Aristofane. Viaggiò molto sin da piccola e ciò comportò la formazione della sua natura di viaggiatrice.

Nel 1912 Marguerite si trasferì a Parigi (la villa di Mont-Noir fu venduta) dove studiò con diversi precettori. All’età di soli diciassette anni (1920) pubblicò la sua prima opera in versi a Nizza dal titolo “Le jardin des Chimères” sotto il nome di Marg Yourcenar. Dopo quattro anni, dopo il viaggio in Italia, Marguerite iniziò la stesura dei primi “Carnet des Notes per le Mémoires“, per poi pubblicare un romanzo ambientato nella penisola dal titolo “La denier du Rêve”. Nel 1937 conobbe la sua compagna di vita, l’intellettuale statunitense Grace Flick. Nel 1939 si trasferì negli Stati Uniti; in tale fase terminerà la stesura delle “Memorie di Adriano”. 

Ultimi anni e morte

Nel Novembre del 1979 morì Grace, la sua compagna, a causa di un tumore. Dopo di lei Marguerite conobbe Jersey Wilson, altro suo amore, che però per la sua vita sregolata morì a soli trentasei anni. L’ultima sua opera scritta fu la trilogia dal titolo “Le labirinthe du monde” (“Souvenir Pieux“, “Quoi? l’eternité“, “Archives du Nord“). Nel 1980 Margherite fu la prima donna ad entrare a far parte della Académie française. Morì sette anni dopo nell’ospedale di Bar Harbor di Mount Desert nel Maine.

Giusy Celeste

Giusy Celeste

Giusy Celeste è una intellettuale italiana. Ha due lauree (una italiana e una americana) e due master. Ha pubblicato 11 libri e vinto numerosi premi. Collaborazioni celebri segnalate con: Elisabetta Franchi e Alessandro Quasimodo, figlio del premio Nobel Salvatore Quasimodo. Per ulteriori informazioni questo è il suo sito: https://giusy-celeste-1.jimdosite.com/
Back to top button