Cinema

Morrison, il film di Zampaglione da oggi in streaming su Prime Video

Morrison, il nuovo film di Federico Zampaglione è disponibile da oggi, 18 ottobre, in streaming sulla piattaforma Amazon Prime Video.

Il film, diretto da Federico Zampaglione, è tratto dal suo romanzo Dove tutto è a metà, scritto con Giacomo Gensini e edito da Mondadori. Tra gli attori protagonisti troviamo Lorenzo Zurzolo (Baby, Sotto il sole di Riccione) e Giovanni Calcagno (Il primo Natale, Il traditore). Nel cast figurano i nomi di Carlotta Antonelli (Bangla, Suburra) e Giglia Marra (Una serata speciale, Squadra antimafia). Parte del cast anche Riccardo De Filippis (Romanzo Criminale) e Adamo Dionisi (Suburra). Nel film appaiono anche due guest star musicali: Ermal Meta e Alessandra Amoroso. Il lungometraggio racconta una storia di vita, di amicizia e di speranza. Due vite diverse, ma legate dalla grande passione per la musica sono messe a confronto.

Per me Morrison è più una canzone dei Tiromancino che un film. Dentro si possono trovare l’amore, l’amicizia, ciò che ci muove ossia le nostre passioni. C’è come ci si innamora, come si affrontano i rischi, la magia che si crea sullo sfondo anche di tante preoccupazioni.”

La dichiarazione di Zampaglione all’uscita del film.

La trama del film diretto dal Frontman dei Tiromancino

Lodo ha vent’anni e vive le difficoltà della sua età, tra un difficile rapporto con il padre e il tentativo di conquistare Giulia, la sua coinquilina di cui è follemente innamorato. Si esibisce con i MOB, una band indie, in un leggendario locale romano: il Morrison. Un giorno, casualmente, la strada di Lodo incrocia quella di Libero Ferri, ex rockstar dalla carriera in stallo, che cerca di ritrovare il successo ma finisce per chiudersi sempre di più in se stesso, trascurando la bella moglie Luna e vivendo isolato nella sua lussuosa villa piena di ricordi.
Tra sogni, fallimenti, amicizia, amori tormentati e curiosi personaggi, il loro incontro diventerà uno stimolo reciproco ad andare avanti, ma a tratti anche un difficile confronto tra generazioni e modi di essere molto diversi.

Seguici anche su Facebook e Instagram

Adv
Adv
Adv
Back to top button