Cultura

Niccolò Ammaniti, la classifica dei libri più venduti della settimana

Benvenuti nel nostro spazio dedicato alla classifica dei libri più venduti della settimana. Parleremo di saggistica e narrativa italiana e straniera. Nella nostra puntata di oggi spiccano i nomi di Niccolò Ammaniti, Hannah Arendt e Sun Tzu. Scopriamo insieme la nostra classifica di oggi

Prima di parlare di Niccolò Ammaniti, Hannah Arendt e Sun Tzu, scopriamo insieme il decimo posto della nostra classifica dei libri più venduti della settimana. Questa posizione è occupata da “Il Codice della longevità sana” di Camillo Ricordi. È un saggio che s’interroga sui meccanismi dell’invecchiamento e spiega come prevenirlo salvaguardo il nostro corpo attraverso una serie di regole utili dettate dalla ricerca medica. In nona posizione troviamo “La tribù degli alberi” di Stefano Mancuso. Si tratta di una storia avventurosa per tutte le età con protagonisti alberi divisi in diverse tribù ciascuna con le proprie qualità. L’ottavo posto è invece occupato da “La corona di ossa. Blood and Ash. Vol. 3 “ di Jennifer L. Armentrout. È il nuvo fantasy della famosa scrittrice americana che continuà così la sua ultima saga del regno di Atlantia Blood and Ash”.

Niccolò Ammaniti, Sun Tzu e la millenaria arte della guerra

Niccolò Ammaniti, la classifica dei libri più venduti della settimana
Sun Tzu, fonte nonsolofilm.it

Ci stiamo avvicinando alle posizione di Niccolò Ammaniti, Hannah Arendt e Sun Tzu ma prima scopriamo insieme la settima posizione della nostra classifica dei libri più venduti della settimana. Questo posto è occupato da “ Fame d’aria” di Daniele Mencarelli. È un romanzo sull’amore genitoriale e sulla riscoperta dell’umanità che ci circonda contro la disaffezione attraverso la storia di un padre e di un figlio e di un piccolo paesino del Sannio. Ora è il momento di citare un classico della strategia militare e della filosofia. Il sesto posto della nostra classifica è infatti occupato da “L’arte della guerra” di Sun Tzu. Si tratta del più antico manuale di strategia militare dove ciò che conta è vincere il nemico senza combattere.

La quinta posizione è occupata da Angela Marsons con “Promessa mortale”. Torna la detective Kim Stone in un indagine inquietante e oscura che coinvolgerà un ospedale tra segreti e omertà. Al quarto posto della nostra classica, a ridosso del nostro podio, c’è Piero Colaprico con “Requiem per un killer”. È la storia di un uomo diviso tra il suo lavoro in Questura come sovrintendente della Omicidi di Milano e quello di killer al soldo di un boss della ndrangheta che si troverà a fronteggiare un caso particolare.

Il nostro podio

Siamo arrivati al podio della nostra classifica dei libri più venduti della settimana. È venuto per questo il momento di parlare di un altro grande classico come “La banalità del male. Eichmann a Gerusalemme” di Hannah Arendt. Il processo all’uomo che ideò la soluzione finale visto dagli occhi della famosa filosofa che vi assistette come giornalista e un indagine su male che proprio perchè sembra banale è il più terribile. La seconda posizione è occupata da “La presidente” di Alicia Giménez-Bartlett. Due detective giovani e ambiziose dovranno indagare niente meno che sulla morte della presidente della comunità valenciana ritrovandosi in un caso molto intricato. In cima al nostro podio c’è Niccolò Ammaniti con il suo nuovo romanzo “La vita intima”. È la storia intima tra paure e segreti di una donna ricca e famosa che si ritroverò a fare i conti con il suo passato dopo aver ricevuto un video compromettente su un cellulare.

Stefano Delle Cave

Seguici su Google news

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button