Attualità

No Green Pass, Tuiach positivo al Covid: “Colpa degli idranti della Polizia”

Fabio Tuiach, ex consigliere tra i protagonisti delle proteste No Green Pass a Trieste, è risultato positivo al Covid-19. L’annuncio sui social, “non ha paura, non mi farò mai il vaccino”. Si aspetta l’esito del tempone molecolare.

Chi è Fabio Tuiach, protagonista delle proteste del Porto di Trieste

Portuale No Vax, ex puglie ed ex consigliere di Trieste per la Lega e successivamente per Forza Nuova, Tuiach negli ultimi giorni è stato uno dei protagonisti della protesta dei portuali. In passato è stato al centro delle polemiche per le sue uscite contro Liliana Segre, contro le coppie gay e contro Stefano Cucchi e per aver negato l’esistenza dei femminicidi (uscita poi ritrattata). L’annuncio della sua positività è stato fatto dallo stesso Tuiach sui suoi canali social.

“Ho preso il Covid perché sono stato sotto gli idranti della polizia. Alcuni medici che ho conosciuto durante la manifestazione e con cui pregavo il Rosario, mi hanno consigliato di prendere vitamine e antinfiammatori. E così sto facendo. Io resto comunque contrario all’obbligo vaccinale, mi sembra una ingiustizia da dittatura. In porto lavoriamo con i turchi che non sono vaccinati. In Italia c’è il caos, il governo non pensa agli italiani. Ora ho io il Covid ma non ho paura. Un vero cattolico non ha paura. Non farò mai il vaccino.”

Fabio Tuiach si è sottoposto a due tamponi molecolari che hanno dato entrambi esito positivo. Nonostante la positività continua a sostenere che il Covid “è un virus mentale”.

“È arrivato mio cognato dall’Inghilterra, ha fatto il vaccino come fosse una normale anti influenzale e mi ha portato un po’ di tamponi che lì sono gratuiti. Ho proprio il COVID che a mio avviso assomiglia molto a una influenza stagionale e anche mia moglie è positiva e sta abbastanza bene e prendiamo vitamine e anti infiammatori. I nostri 5 figli tutti negativi invece e ho sempre più la certezza che il Covid è un virus mentale che si attiva solo con la paura”.

Il messaggio di Fabio Tuiach pubblicato su Telegram.

Il quotidiano triestino Il Piccolo riporta che oggi l’ex consigliere dovrà sottoporsi a tampone molecolare e per il momento Tuiach presenta alcuni sintomi, come febbre alta e tosse. All’Agenzia del lavoro portuale non è arrivata ancora nessuna comunicazione. C’è chi sospetta che sia solo l’ennesima provocazione dell’ex puglie.

Seguici anche su Facebook e Instagram

Foto da Telefriuli

Adv

Related Articles

Back to top button