Cultura

Omicidio Grimes, un caso da brivido

Oggi per la rubrica Countdown Halloween vogliamo ricordare lo spaventoso omicidio di Barbara e Patricia Grimes. Era davvero un rigido inverno a Chicago in quel fine dicembre del 1956 e neppure la bassa temperatura della sera riuscì a fermare Barbara e Patricia. Al cinema Brighton Theater davano il film del loro idolo Elvis Presley. Nonostante le ragazzine avessero già visto quel film svariate volte, la sera del 28 tornarono al cinema. Proprio in quella maledetta sera di dicembre, sulle note di “Love me tender“, le sorelle Grimes Barbara di 15 anni e Patricia di 13 anni, scomparvero.

Certificato di morte di Barbara e Patricia Grimes  photo credit: Wikipedia.org
Certificato di morte di Barbara e Patricia Grimes photo credit: Wikipedia.org

Loretta, mamma di Barbara e Patricia e di altri 3 figli, aspettava ansiosa il ritorno delle due ragazzine. Erano circa le 23:45 e forse erano già in ritardo secondo il calcoli di Loretta. Così per stare più tranquilla mandò i due figli maggiori ad aspettarle alla fermata del bus a pochi passi da casa. I ragazzi aspettarono parecchio e vedendo sfilare il terzo bus senza avere traccia delle due sorelle tornarono a casa. Loretta non ebbe dubbi, era successo qualcosa.

Immagine di Elvis Presley , idolo delle sorelle Grimes  photo credit : pinterest.it
Immagine di Elvis Presley , idolo delle sorelle Grimes photo credit : pinterest.it

La scomparsa

Denunciata da Loretta la scomparsa delle figlie, la notizia rimbalzò in tutta Chicago mettendo in moto le ricerche alle quali tutta la città sembrò partecipare. La notizia della scomparsa di Barbara e Patricia arrivò fino a Graceland, la tenuta di Elvis Presley, dalla quale partì un comunicato. ” Se siete delle vere fan di Elvis, tornerete a casa e farete sparire le preoccupazioni di vostra madre”. Nemmeno l’appello di Elvis servì. I giorni passavano senza che delle due sorelle ci fossero tracce “concrete”.

Già, nulla di concreto! Perché per quanto possa sembrar strano fin dalle prime ore dalla scomparsa di Barbara e Patricia Grimes mezza Chicago intervenne con numerosissime segnalazioni di avvistamenti. Loretta in quei giorni assecondò, con il supporto dell’FBI anche un’assurda richiesta di riscatto. Assurda è dir poco, in quanto la condizione economica della famiglia sfiorava la soglia della povertà. A quell’appuntamento, per la consegna del denaro richiesto, in cambio della liberazione delle due ragazze, Loretta andò e con una borsa piena di soldi. Aspettò, come da indicazioni dei rapitori, seduta su una panchina. Passato molto tempo dopo l’orario stabilito, senza che nessuno fosse apparso a reclamare quei soldi, Loretta andò via perdendo ogni speranza.

Fila di agenti di polizia sul luogo di ritrovamento dei corpi delle sorelle Grimes  photo credit : nydailynews.com
Fila di agenti di polizia sul luogo di ritrovamento dei corpi delle sorelle Grimes photo credit : nydailynews.com

L’omicidio delle sorelle Grimes

Per molti giorni furono decine e decine gli avvistamenti e le segnalazioni che identificavano Barbara e Patricia. Testimoni le avevano avvistate ora su un bus dirette a nord della città, ora in viaggio verso Graceland, poi alla ricerca di una camera nei sobborghi di Chicago, e tutte le indicazioni si rivelarono infondate e false. Dopo 25 giorni di incessanti ricerche da parte della polizia, il 22 gennaio 1957 corpi di Barbara e Patricia vennero ritrovati dietro un guard rail, che separava la strada dalle sponde di Devil’s Creek (ruscello del diavolo). I corpi nudi erano in una posizione che fece supporre agli inquirenti che fossero state scaricate al volo da una macchina in corsa. Nessun segno di violenza sessuale e dopo l’autopsia i medici dichiararono la causa della morte per assideramento.

Tanti i dubbi legati all’orrendo omicidio delle sorelle Grimes. Quasi 2000 persone interrogate. 162 agenti presenti sul luogo del ritrovamento, con conseguente inquinamento di eventuali prove. Tanti i sospettati torchiati a dovere dalla polizia di Chicago messa sotto pressione dall’opinione pubblica. Due arresti di personaggi loschi che in qualche modo potevano essere entrati in contatto con Barbara e Patricia ,”costretti” da metodi discutibili a dichiararsi colpevoli. Entrambi con precedenti, vennero poi scarcerati chi per cavilli legali chi per una reale mancanza di prove a carico. E’ così che negli anni l’omicidio delle sorelle Grimes è rimasto impunito, ma Chicago non le ha mai dimenticate.

di Loretta Meloni

Facebook

Instagram

Twitter

Back to top button