Sarà Pisa-Pordenone a chiudere la 14a giornata di Serie B. In palio, oltre ai tre punti, ci sarà anche un posto tra le aspiranti alla promozione. Ecco il punto sullo stato di forma delle due squadre e le probabili formazioni

Una sfida non banale e dall’esito non scontato: alle 21 prenderà il via l’ultimo posticipo della giornata di serie B ovvero, Pisa-Pordenone. In pochi ad inizio stagione si sarebbero aspettati una partenza del genere da parte dei ramarri. Questa sera infatti, in caso di ottenimento dei tre punti, si ergerebbero da soli come seconda forza del torneo.

D’altro canto, il Pisa si ritrova nella via di mezzo, ad un passo dalla zona play-off, ma anche dalla zona play-out. Da un lato, la vittoria consentirebbe ai toscani di agguantare l’ottavo posto insieme a Frosinone e Pescara. In caso di sconfitta però, si rischia di rimanere invischiati nella parte bassa della classifica. Gli spareggi per non retrocedere purtroppo non sono lontani, ma a distanza di un solo punto.

Pisa-pordenone
Michele Marconi, capocannoniere del Pisa. Photo credit: Getty Images

Il Pisa è abituato a ferire le grandi

Il percorso delle due neopromosse fino a questo momento è stato piuttosto particolare. Partendo dal Pisa, padrone di casa, il bilancio attuale parla di 4 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. Tali risultati hanno consegnato ai nerazzurri ben 17 punti, che gli consentono di occupare la tredicesima posizione.

Il dato curioso è che ben 4 dei 5 pareggi, i toscani li hanno ottenuti contro squadre di alta classifica. Finora, la formazione di Luca d’Angelo è stata in grado di rallentare la corsa di Benevento, Crotone, Chievo e Cittadella.  

Il Pordenone è la rivelazione della Serie B

Terzo in classifica, con la possibilità di conquistare la seconda posizione in solitaria, davvero non male per una neopromossa. Fin qui i neroverdi hanno totalizzato 22 punti, frutto di 6 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte. Ad ogni modo, i friulani stanno impressionando tutti con le loro prestazioni.

Gentilmente ospitata dall’Udinese, la squadra di Attilio Tesser ha fatto della Dacia Arena un fortino che nessuno è ancora riuscito ad espugnare. Qualche difficoltà in più invece, è sorta in trasferta dove il Pordenone ha subito tutte e tre le sconfitte maturate in questo campionato.

Pisa-Pordenone
Il successo del Pordenone nella scorsa sfida di campionato contro il Perugia. Photo credit: Getty Images

Pisa-Pordenone probabili formazioni

Dopo aver scontato il turno di squalifica, tornerà titolare Michele Marconi, capocannoniere della formazione pisana. Squalifica archiviata anche per quanto riguarda Burrai, che tornerà in campo dal primo minuto per il Pordenone. Questi  i probabili 22 in campo stasera:

Pisa (4-3-1-2): Gori; Belli, Aya, Benedetti, Lisi; Verna, Gucher, Siega; Pinato; Masucci, Marconi. Allenatore: Luca D’Angelo.

Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Barison, Camporese, De Agostini; Misuraca, Burrai, Pobega; Chiaretti; Strizzolo, Candellone. Allenatore: Attilio Tesser.

© RIPRODUZIONE RISERVATA