Sport

Seconda prova per Cody White a Pittsburgh

A casa Pittsburgh gli Steelers sembrano voler fare un nuovo test al WR degli Spartans, Cody White. Questo è il suo secondo giro di boa con i “Black and Gold“, il primo fu questa estate al 18 di agosto, ma purtroppo per Cody, non portò a nulla di fatto.

Cody White - Steeelers

Il Cody White del college

Cody White ha giocato 35 partite, di cui 26 come titolare, alla MSU (Michigan State University), attestandosi come settimo in classifica di passaggi ricevuti. 143 ricezioni totali per 1967 yards e 12 touchdowns, sono il numero finale, che il ragazzo è riuscito a totalizzare, ponendosi davanti ad artisti del calibro di ex-Top 10 della NFL, quali Charles Rodgers (Detroit Lions) e Plaxico Burress (Pittsburgh Steelers e New York Giants). Per non parlare dell’ex wide receiver degli Steelers Courtney Hawkins. Nel 2019 White ha chiuso la stagione con 66 ricezioni per 900 yards guadagnate e 6 touchdowns. Oltre a ciò fu anche usato come Punt Returner, ma con scarso successo.

Draft 2020 e prima prova

Nel Draft di quest’anno Cody White era stato invitato, alle Combine aveva corso per 4,66 secondi nelle 40 yards, il che non aveva impressionato. Anche nel test del salto in verticale, con 35,5 pollici (901 centimetri circa) non aveva dato grandi impressioni. Un vero peccato perchè la sua altezza di 6ft3 (1,90m circa) non è decisamente da sottovalutare per un ricevitore. White aveva però firmato con i Kansas City Chiefs come UDFA (Undrafted Agent) venendo però rilasciato in seguito alla fine di Luglio, per poi firmare con i New York Giants. Durato però meno di una settimana dall’11 di Agosto, viene rilasciato nuovamente. Viene testato dai Denver Broncos il 21 di Agosto, firmando con loro 2 giorni dopo. Il 5 di Settembre, non riuscendo a rientrare nel roster dei 53, viene rilasciato ancora una volta.

Dopo 7 anni di onorato servizio Dan McCullers ha terminato il suo contratto con la squadra, questo ha quindi spinto gli Steelers a ricercare un sostituto per riempire il posto vacante in Practice Squad. Ecco come la seconda prova per Cody si è resa tale, una mossa che assicura al team la possibilità di firmare un sostituto nel caso di infortuni gravi, visto l’andazzo di questa week 2.

Foto in copertina: Emilee Chinn – Getty Images | edit Nicola Corradin

Leggi anche: Michael Thomas a rischio per la week 2Marcus Mariota assente per l’inizio di stagione

Tutti i miei articoli puoi trovarli cliccando qui.

Back to top button