Cinema

Point Break, può un remake essere più estremo dell’originale?

Point Break” è un thriller di successo del 1991 diretto da Kathryn Bigelow. Nel 2015 è uscito un omonimo remake dedicato agli sport estremi, ancora più spettacolare rispetto al precedente. Il cast è diverso così come anche il regista è differente. Il secondo film è stato infatti diretto da Ericson Core e vede Edgar Ramirez e Luke Bracey nei ruoli che furono del compianto Patrick Swayze e di Keanu Reeves. Stiamo parlando di quelli del capo della banda di rapinatori Bodhi e dell’agente Utah.

I due Point Break


Il primo “Point Break” esce nel 1991, ambientando un grande thriller nel mondo del surf. Proprio dal linguaggio surfistico deriva la parola usata per il titolo che indica un fondale roccioso adibito a questo sport. È un film di grande successo citato anche in altri film, come in “Avengers” in cui Tony Stark chiama Thor Bodhi alludendo alla sua somiglianza con il personaggio di questo film. Nel 2011 viene annunciata la lavorazione di un remake sviluppata dalla Alcon Entertaiment in collaborazione con la Warner Bros. La regia viene affidata a Ericson Core che realizza un film più spettacolare ed estremo del precedente. Questo trasformando, pur mantenendo tutti i personaggi del film originale, la banda di surfisti in una banda di atleti di sport estremi.

Il trailer del remake di Point Break

Alcune curiosità sul film


Le riprese del nuovo “Point Break” sono cominciate nel 2014 e si sono svolte in molte località in giro per il mondo come le Angel Falls, le cascate più alte del mondo. Le riprese delle scene estreme, costituite dalle 8 prove che gli atleti devono superare per raggiungere il Nirvana, sono girate in modo estremo. Perfino Core si appeso a punti pericolosi di osservazione pur di regalare una prospettiva spettacolare. Questo è assicurato anche dal fatto che non ci sono effetti speciali perchè tutte le acrobazie sono state eseguite realmente da atleti professionisti, dotati di microcamere, in ambientazioni reali.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button