Rally Ypres annullato: i piloti sono d’accordo con la decisione

Rally Ypres annullato
Thierry Neuville durante il Rally Ypres 2019 – Photo Credit: WRC.com

Dopo diverse settimane di attesa la federazione ha finalmente scelto: il Rally Ypres è stato annullato! In una stagione già molto complicata, che partendo dalle possibili diciassette tappe si ritrova con sole sei gare previste, anche il Belgio si aggiunge alla lunga lista di nazioni che hanno dato forfait per colpa del COVID-19. I piloti, però, sono d’accordo con la decisione, ponendo, giustamente, la sicurezza prima dello sport.

Rally Ypres annullato, il parere dei piloti del WRC

Il governo belga aveva fatto di tutto per rendere possibile la disputa del Rally di Ypres, come abbiamo visto nella scorsa settimana con la chiusura al pubblico e l’annullamento del South Belgium Rally e dell’Hemicuda Rally, tappe propedeutiche al Rally di Ypres, che i team avrebbero sfruttato per preparare i piloti alle strade del Belgio. L’aumento incontenibile dei contagi ha, però, costretto le autorità competenti ad annunciare il forfait, arrivando addirittura al lockdown per tutto il Belgio, dopo che i contagi sono arrivati a 360.000.

Anche i piloti sono d’accordo riguardo la decisione inevitabile di annullare la penultima tappa dell’anno. Sebastien Ogier ha appoggiato la decisione della FIA, dicendo che servono decisioni come queste in tali condizioni. Anche il pilota M-Sport Teemu Suninen ha condiviso l’idea di Ogier, cosi come diversi piloti del WRC2 e del WRC3. Altri piloti, come Thierry Neuville, hanno semplicemente repostato la news sui loro profili Twitter.

Rally Ypres annullato
Una Hyundai i20 in azione durante il Rally Ypres 2019 – Photo Credit: WRC.com

Rally Ypres annullato, spunta un’altra incognita

Con l’annullamento del Rally Ypres, nasce un’altra questione per la fine del campionato. Con sole cinque tappe disputate, più l’attualmente ancora in programma Rally Monza, le tappe a fine stagione sarebbero solamente sei. Visto e considerato che anche in Italia la situazione non è sotto controllo, non va escluso che entro dicembre con i futuri DPCM anche l’ultima tappa dell’anno verrà cancellata. Attualmente sembrerebbero non esserci tali condizioni, visto che in Formula 1 domani prenderà il via il Gran Premio dell’Emilia Romagna, rigorosamente a porte chiuse. Ciò non significa che il Rally Monza sia assicurato e, in caso dell’annullamento, le sole cinque tappe disputate potrebbero non bastare per la proclamazione di un campione del mondo, facendo svanire il sogno di Elfyn Evans, attualmente primo nel mondiale con 14 punti di vantaggio su Ogier.

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
? YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
? SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
? PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
? GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/763761317760397
? NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

© RIPRODUZIONE RISERVATA