Musica

Rkomi al Rock in Roma, cantore dei cuori spezzati

Con Rkomi al Rock in Roma, cala il sipario sul palco di Capannelle nell’ultima serata, quella del 30 luglio, che segna la chiusura del famoso festival romano.

Il neo giudice di X Factor Italia si è esibito per un’ora e mezza, aprendo il suo spettacolo con il brano “Partire da te“, dell’ultimo album “Taxi Driver“. Il pubblico si è immediatamente lasciato andare, cantando e ballando al ritmo di quello che è risultato essere uno dei tormentoni più suonati negli ultimi tempi. Dopo aver salutato affettuosamente i suoi fan, Mirko Emanuele Martorana, questo il vero nome del rapper, non ha perso tempo e ha subito iniziato a cantare la canzone successiva, “Maleducata“. Il testo è la cronaca dell’esperienze amorose dell’artista, il quale, ultimamente è al centro dell’attenzione mediatica a causa della fine della sua storia con Paola Di Benedetto, showgirl ed ex Madre Natura. Dopo questa performance, infatti, Rkomi ha improvvisato una riflessione su quanto i sentimenti e le ragazze siano fonte di sofferenza.

Rkomi al Rock in Roma: il lato sentimentale

Rkomi al Rock In Roma - Ph © Ludovica Casula
Rkomi al Rock In Roma – Ph © Ludovica Casula
Rkomi al Rock In Roma – Ph © Ludovica Casula
Rkomi al Rock In Roma - Ph © Ludovica Casula
Rkomi al Rock In Roma – Ph © Ludovica Casula

Con il discorso fatto, Rkomi ha chiarito subito al pubblico del Rock in Roma, quale sarebbe stato l’argomento portante della serata, ovvero, l’amore. Dopo aver suonato i pezzi, “10 RAGAZZE” e “Acqua Calda e Limone”, entrambi realizzati con l’amico e collega Ernia, ha eseguito “MAI PIÙ”, anche questo brano dotato di una fortissima carica emotiva che ha portato all’instaurazione di una conversazione dai toni intimi e amichevoli tra il cantante e una ragazza nelle prime file: “Stai soffrendo per il tuo ex? Mi dispiace molto, ti capisco…“. Questo scambio di battute ha mostrato un lato di Rkomi, estremamente tenero e sensibile, devoto ai sentimenti puri. In questa maniera, l’artista si classifica come il cantore dei cuori infranti, colui che è capace a mettere in musica quelle dinamiche romantiche e sofferte che ognuno, almeno una volta nella propria vita, ha provato. Il tutto, però, dipingendosi come un po’ ribelle e maledetto, ispirandosi al divo James Dean.

Il concerto è poi proseguito con l’esecuzione, ripetuta per ben tre volte, della hit “LA CODA DEL DIAVOLO”, firmata Rkomi ed Elodie, e il singolo sanremese,Insuperabile“. Tra lanci di coriandoli sulla platea e luci stroboscopiche, si è giunti alla conclusione di uno spettacolo che ha seguito una linea narrativa circolare: infatti, così come si erano azionati i fumi di scena, questi si sono spenti sulle note di “Partire da te”. Una fine che segna un nuovo inizio, dato che questa, come già detto, costituiva la data finale del Rock in Roma. Questa sera, 31 luglio, Rkomi si esibirà presso il “Lucca Summer Festival“, aprendo la data italiana del cantante Justin Bieber, per poi terminare il proprio tour, “Insuperabile“, il 28 agosto a Servigliano, presso il “Nosound Festival“.

Articolo di Valentina Galante

Fotografie di Ludovica Casula

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button