Cinema

Robert De Niro, il grande attore americano in 5 film cult

Compie oggi 79 anni Robert De Niro. È uno dei più grandi attori del cinema americano il cui enorme contributo alla storia del cinema è stato riconosciuto dall’American Film Institute che gli ha assegnato un Life Achievement Award nel 2003 e uno Screen Actor Guild Award alla carriera. Ha vinto due volte il premio Oscar sia come miglior attore non protagonista che come protagonista e ricevuto a Venezia un Leone d’oro alla carriera.

“Il talento sta nelle scelte”

Come dimostra questa frase da lui pronunciata Robert De Niro nella sua carriera attoriale ha fatto sempre scelte azzeccatissime che lo hanno portato ad interpretare grandi film di successo. È famoso d’altronde per essere un attore meticoloso che si prepara e si documenta maniacalmente per i suoi ruoli trai i quali ci sono alcuni dei più complessi e difficili personaggi mai apparsi sul grande schermo. Personaggi per i quali ha dovuto vincere sfide difficilissime come ingrassare 30 chili per il ruolo di Jake LaMotta o l’apprendimento del dialetto siciliano per il ruolo di Vito Corleone. Sfide vinte che gli hanno fruttato ben 8 nomination e due Oscar.

Robert De Niro in cinque film cult

Il monologo di Taxi driver, fonte Marco G

Abbiamo scelto tra diversi film interpretati da Robert Deniro quelli che per noi sono i cinque più importanti. Iniziamo la nostra carrellata con cult come “Il padrino- Parte II” di Francis Ford Coppola dove De Niro interpreta il giovane boss Vito Corleone, un ruolo che gli valse per la sua straordinaria interpretazione un Oscar come miglior attore non protagonista. De Niro deve molto del suo successo alla collaborazione con una grande regista come Martin Scorsese. Il grande attore italo americano è stato infatti lo psicolabile Travis Bickle di “Taxi Driver” e il duro e commovente pugile Jack LaMotta in “Toro scatenato” con cui vinse l’Oscar come migliore attore protagonista.

De Niro anche interpretato un film bello e controverso come “Il cacciatore” di Michael Cimino dove è Mike Vronsky accanto ad un grande John Cazale qui al suo ultimo film prima di lasciarci per un cancro ai polmoni. Concludiamo la nostra carrellata con la seconda giovinezza di Robert De Niro che torna a dare il meglio di se nell’ambizioso ruolo di un sicario irlandese in “The Irishman” dell’amico Martin Scorsese.

Stefano Delle Cave

Seguici su Google news

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button