Cinema

Rosamund Pike e “Orgoglio e Pregiudizio”: la sua Jane nel film di Wright

Adv

L’abbiamo recentemente ammirata nei panni della criminale in “I care a lot”, nuovo film uscito su Amazon Prime il 19 Febbraio 2021. Stasera torniamo indietro di 16 anni, per rivedere Rosamund Pike in “Orgoglio e Pregiudizio”, che sarà trasmesso su La5 alle 21,10. L’attrice britannica interpreta infatti l’angelica Jane Bennet nella pellicola tratta dal libro di Jane Austen. Si tratta sicuramente di un personaggio molto diverso dai ruoli in cui l’abbiamo apprezzata ultimamente, ed è interessante fare un passo indietro e ammirare le varie sfaccettature di un’attrice che nella sua carriera ci ha stupito con interpretazioni di vario genere.

Jane è la più grande delle cinque figlie dei Bennet, una famiglia modesta la cui madre cerca in tutti i modi di far sposare alle figlie uomini ricchi. Quello di Jane è un personaggio molto innocente e puro. Rosamund Pike, con il suo aspetto e la sua interpretazione, ci mostra la sua immagine angelica, e ci racconta una donna che non riesce a vedere difetti nelle altre persone. Questa sua caratteristica, che la fa venir fuori come un personaggio molto innocente, la avvicinerà a Mr. Bingley, un ricco scapolo da poco trasferitosi a Netherfield, una dimora poco lontana da casa dei Bennet. I due, infatti, condividono questa visione della vita e degli altri e vivono un amore tenero e sincero. Tra le sorelle Jane è l’unica per cui Elizabeth, protagonista del libro e del film, nutre una vera stima e considerazione, anche se spesso considera il suo carattere un po’ troppo ingenuo.

Rosamund Pike in "Orgoglio e Pregiudizio" - Photo Credits: We Heart It
Rosamund Pike in “Orgoglio e Pregiudizio” – Photo Credits: We Heart It

Dietro le quinte: la scelta dell’attrice per il ruolo di Jane

Rosamund Pike è stata la prima attrice ad essere confermata nel cast del film. L’interprete britannica, infatti, era la prima scelta del regista Joe Wright, che vedeva in lei una Jane perfetta. La Pike per accettare il ruolo di Jane, ai tempi, ne aveva dovuto rifiutare un altro in un grande film di successo: infatti l’attrice era stata scelta per interpretare Rita Skeeter in “Harry Potter e il Calice di Fuoco”. Un rischio il suo, perché quella di Harry Potter era una saga di grande successo, ma che ha ripagato con altrettanto successo. Probabilmente oltre al regista, a convincerla è stata anche la storia: la Pike, infatti, apprezza molto il romanzo di Jane Austen, ed è stata entusiasta di apparire in una sua trasposizione cinematografica.

La presenza di Rosamund nel cast, però, ha anche creato qualche problema al regista. Joe Wright, infatti, dopo aver scelto colui che avrebbe dovuto interpretare l’interesse amoroso di Jane, si era mostrato molto titubante nel confermarlo. Questo perché l’attore scelto, Simon Woods, era stato legato all’attrice britannica per ben due anni, e questo avrebbe potuto portare dei problemi sul set. Wright, allora, decise di contattare la Pike e chiederle se per lei sarebbe stato un problema lavorare con Woods. Da vera professionista Rosamund disse che lei avrebbe tranquillamente lavorato con l’attore, e Wright fu allora libero confermare Simon Woods nel ruolo di Mr. Bingley. Tra le altre cose, in seguito alle riprese di “Orgoglio e Pregiudizio”, Rosamund Pike e John Wright avrebbero iniziato una relazione, finita però poco prima delle nozze.

Un frame da "Orgoglio e Pregiudizio" - Photo Credits: whatculture.com
Un frame da “Orgoglio e Pregiudizio” – Photo Credits: whatculture.com

Rosamund Pike: una vera fan di “Orgoglio e Pregiudizio”

La Pike non ha mai nascosto la sua grande ammirazione per Jane Austen e per questo libro in particolare. Nel 2015 l’attrice ha letto il romanzo per la registrazione dell’audiolibro rilasciata da Audible. L’attrice in un’intervista ha dichiarato di apprezzare molto la modernità dei personaggi della Austen, e di come la scrittrice inglese nei suoi libri parli di cose così universali come l’innamoramento, e in modo così poco banale. “Perché, che sia qualcosa di cui la gente ha avuto esperienza oppure no, è sicuramente un desiderio che tutti hanno. – ha affermato nell’intervista a Glamour la Pike E lei, in un certo senso, raggiunge il massimo appagamento del desiderio che è, suppongo, che la persona a cui sei destinato sia proprio sotto il tuo naso e non te ne rendi conto.”

Secondo l’attrice il romanzo è ancora molto attuale, perché a suo parere tutto ciò che è scritto bene sopravvive nel tempo. Il personaggio di Elizabeth, secondo lei, è avanti, anche per i nostri tempi. Non cerca di conformarsi alla realtà in cui vive e non ha paura di essere giudicata. “E’ una pensatrice libera. – ha aggiunto Rosamund riferendosi a Elizabeth E penso che sia probabilmente questa la ragione per cui questo libro ha ancora il suo appeal, perché noi, come donne, non abbiamo ancora superato certi limiti. Abbiamo ancora bisogno di lei. Smetterà di essere moderna quando non avremo più bisogno di lei per ricordare quale sia la via giusta per noi.”

Paola Maria D’Agnone

Seguici su MMI e Metropolitan Cultura.

Adv
Adv
Adv
Back to top button