Rossella, chi è la moglie di Ivano Michetti de I Cugini di Campagna: “Mi ha salvato lei”

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Restia ad apparire, Rossella Michetti è la moglie di Ivano Michetti volto storico de I Cugini di Campagna nonché fondatore dell’amata band.

Rossella, ecco chi è la moglie di Ivano Michetti

Rossella moglie Ivano Michetti
Photo Credits – Ilsussidiartio.net

Molto riservata, Rossella è la moglie di Ivano Michetti fondatore de I Cugini di Campagna. La donna è nata nel 1949 e la coppia sta insieme da moltissimi anni. Sembra infatti che già negli Settanta ci fosse una relazione tra Ivano Rossella, e che Rossella sia la voce in falsetto di Anima Mia del 1973. Le parole che si odono nel brano “non cercarmi” e “non pensarmi” sono, infatti, pronunciate da Rossella la moglie di Ivano Michetti che, successivamente, ha dichiarato il motivo dell’aggiunta al pezzo:

“E’ cominciato tutto una mattina nel 1973, dove avevo in mano la lacca di Anima Mia, mi presento in Rai spacciandomi per un raccomandato dell’allora presidente Ettore Bernabei e chiedendo di Bruno Voglino”

Vita privata e curiosità

Quello che si conosce di Rossella è che è sposata con Ivano Michetti, volto storico de I Cugini di Campagna, da molto tempo. Schiva e riservata si è sempre tenuta lontana dalle telecamere, non mettendo in risalto la relazione col noto chitarrista. Le sue apparizioni nel mondo dello spettacolo sono, infatti, molto poche; la prima negli anni Settanta. Successivamente, Rossella decide di parlare e svelarsi nel 2021 a Domenica Live, il programma condotto da Barbara D’Urso in onda la domenica sera. Rossella, in quell’occasione, ha parlato della riabilitazione del marito Ivano Michetti colpito da un ictus.

L’ictus che ha colpito Ivano Michetti

Il 22 settembre 2020, infatti, Ivano è stato colpito da un ictus. A raccontarlo è proprio sua moglie, Rossella, dichiarando come Ivano sia stato in coma per quindici giorni e abbia anche subito un intervento al cuore. La moglie di Ivano ha dichiarato quanto lei sia stata vicino al marito, affermando:

“L’ho trovato al bordo del letto, incosciente ma cosciente, capiva e non capiva. Gli sono andata vicino ma lui non mi ha risposto, con la mano si è fatto una carezza al braccio, ho chiamato subito l’intervento e sono arrivati dopo circa un’ora. Ho capito che era una cosa grave”.

Seguici su Google News