Sport

Rugby femminile: convocazioni Azzurre e inizio Serie A

Il rugby femminile italiano riprende con il secondo raduno della nazionale e il calendario della Serie A per i club.

Convocazioni verso il Sei Nazioni

Dal 2 al 4 ottobre si terrà il secondo raduno delle atlete azzurre per prepararsi alle partite di recupero del Sei Nazioni 2020 e alle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2021. La sede è la Cittadella del Rugby Parma, ovvero lo stadio Sergio Lanfranchi, che sarà anche il terreno per i due match in casa che la nostra nazionale dovrà affrontare all’interno del torneo: si giocherà prima contro l’Inghilterra il 1 novembre, poi contro la Scozia il 6 dicembre, data particolarmente importante in quanto match valido per qualificarsi alla World Cup del prossimo anno.

Allenamenti della nazionale italiana di rugby femminile. Credits: FIR Facebook.
Allenamenti della nazionale italiana di rugby femminile. Credits: FIR Facebook.

A fare le convocazioni è stato il responsabile tecnico dell’Italia femminile, Andrea Di Giandomenico. La lista delle giocatrici che andranno a Parma conta 24 atlete: Silvia Arpano (svincolata), Sara Barattin (Arredissima Villorba), Lucia Cammarano (Rugby Belve Neroverdi), Beatrice Capomaggi (Unione Rugby Capitolina), Giulia Cavina (CUS Milano), Micol Cavina (Arredissima Villorba), Giulia Cerato (Valsugana Rugby Padova), Giordana Duca (Valsugana Rugby Padova), Giada Franco (Rugby Colorno), Manuela Furlan (Arredissima Villorba), Lucia Gai (Valsugana Rugby Padova), Elisa Giordano (Valsugana Rugby Padova), Isabella Locatelli (Rugby Monza), Veronica Madia (Rugby Colorno), Maria Magatti (CUS Milano), Benedetta Mancini (Unione Rugby Capitolina), Michela Merlo (Kawasaki Rugby Calvisano), Aura Muzzo (Arredissima Villorba), Vittoria Ostuni MINUZZI(Valsugana Rugby Padova), Beatrice Rigoni (Valsugana Padova), Francesca Sberna (Kawasaki Robot Calvisano), Michela Sillari (Valsugana Rugby Padova), Erika Skofca (Valsugana Rugby Padova) e Sofia Stefan (Valsugana Rugby Padova).

Rispetto al raduno precedente mancano Camilla Sarasso del CUS Torino e Laura Paganini del CUS Milano. Mentre rimangono le invitate Alyssa D’Incà, Gaia Maris e Sofia Rolfi; Sara Seye, avanti del Calvisano, è invece la nuova entrata.

La Serie A riprende del rugby femminile

Un’altra grande notizia che segna la ripartenza del rugby femminile italiano è l’inizio del campionato di Serie A, programmato per il 18 ottobre. Giovedì scorso è infatti stato annunciato dalla FIR il calendario per il primo girone e le sue sei squadre. Questa stagione vedrà passare alle fasi finali i club che occuperanno i primi quattro posti della classifica. In particolare, la prima squadra andrà direttamente alle semifinali, mentre seconda, terza e quarta classificata dovranno affrontare un barrage di qualificazione contro le prime classificate del torneo su base regionale.

Protagoniste del Girone 1 sono Villorba, Capitolina e CUS Torino che giocheranno in casa, scontrandosi rispettivamente contro Colorno, Valsugana e Benetton. Non resta che aspettare ottobre per assistere alle dieci giornate di questa prima fase di ritorno sul campo.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine.

Back to top button