Nel posticipo di martedì mattina, ora italiana, si è disputata la partita più attesa della settimana di NFL. Un match che ha visto a confronto gli ancora imbattuti uomini di Garoppolo contro Russell Wilson e compagni.

Al fischio di inizio le due squadre si trovavano rispettivamente a 8 vittorie e zero sconfitte per i San Francisco 49ers e 7 vittorie e 2 sconfitte per i Seattle Seahawks. I Niners, con la seconda difesa più forte della lega, contro uno dei Quaterback più in forma delle ultime settimane.

Un Match che si è spinto fino ad oltre i 4 tempi regolamentari, arrivando all’overtime. Sicuramente, per chi è riuscito a seguire il match, è stato un incontro molto avvincente che ha dato prova di quello che si può ottenere mettendo a confronto questi fenomeni.

Il primo quarto si è concluso con San Francisco in avanti di 10 punti, grazie ad un Field Goal ben piazzato da 43 yards da parte di Chase McLaughlin. Segue un touchdown a 2:03 minuti dalla fine del quarto, segnato da Kendrick Bourne su passaggio di Garoppolo.

Nel secondo quarto è stato necessario attendere 13 minuti prima di vedere un fumble ai danni di Jimmy Garoppolo in piena Red Zone. Questo ha portato al primo touchdown in carriera per il Defensive End Jadeveon Clowney.

Alla terza ripresa, per i primi 6 minuti, la difesa dei Niners ha dimostrato il perché attualmente è la seconda più forte della lega. Ma negli ultimi 6 minuti del terzo quarto Russell Wilson e compagni hanno trovato lo spiraglio giusto per portarsi avanti, grazie ad un intercetto di Quandre Diggs su un lancio profondo di Garoppolo. Quindi con 2 touchdown, prima da parte di Jacob Hollister e poi con la corsa di Chris Carson, i Seahawks si portano a 21 – 10, in soli 5 minuti circa.

Si giunge dunque all’ultimo quarto, che inizia con un touchdown da parte dei Niners. Grazie ad un fumble segnato da DeForest Buckner. Seguito da una conversione da 2 punti sulla linea Garoppolo – Bourne. Il punteggio è dunque fermo su 21 – 18 per Seattle. Chase McLaughlin riporta la situazione sul pari grazie ad un Field Goal di 39 yards calciato dentro ai pali, senza troppi problemi.

Susseguono 2 calci piazzati per parte, rispettivamente a favore dei Seahawks e poi allo scadere del match per i Niners, che forzano dunque l’overtime.

Tempi supplementari che hanno dell’incredibile. Prima un intercetto su un lancio di Wilson in piena RedZone che riporta i Niners nelle 50 yards di Seattle. Poi un FG sbagliato da McLaughlin da una distanza di 47 yards che poteva essere quello chea avrebbe regalato nuovamente l’imbattibilità ai Niners.

Possiamo tranquillamente dire che è stato uno di quei match in cui difficilmente ti distrai, anzi vieni letteralmente risucchiato dagli avvenimenti che si susseguono.

La partita si conclude quindi con la vittoria per i Seahawks, grazie all’ennesimo FG di Jason Myers, proprio allo scadere dell’OT, portando quindi a 8-2 le vittore per Seattle.

Si conclude dunque l’imbattibilità di San Francisco, che si ritrova quindi a 8-1 alla fine di questa decima settimana di NFL. Il record del 1972, che vide i Dolphins vincere il superbowl completamente imbattuti, è quindi salvo.

A fine partita i due QB chiudono dunque le loro statistiche con numeri importanti:
J. Garoppolo: 24 lanci completi su 46 per 248 yards, 1 TD e 1 INT
R. Wilson: 24 lanci completi su 34 per 232 yards, 1 TD e 1 INT

Immagine in copertina: AP Photo/Don Feria

Leggi anche: Record sfumato per i PatriotsGardner Minshew è il rookie dei record

© RIPRODUZIONE RISERVATA