Metropolitan Today

San Nicola e la leggenda di Babbo Natale

Adv

Forse per molti la data del 6 Dicembre non sembrerà particolarmente significativa. Vicina alla festa dell’Immacolata concezione e anche al tanto atteso Natale, questa data viene spesso dimenticata. Eppure il 6 Dicembre, la ricorrenza di San Nicola di Bari, porta con sé una tradizione millenaria, che attraversa culture e religioni. La leggenda del Santo ha viaggiato così tanto nel tempo e nello spazio, da diventare parte di moltissime tradizioni, ma soprattutto da fondare il mito di quel signore panciuto, con la barba bianca che oggi conosciamo come Babbo Natale.

San Nicola da Bari. Photo credits: web.
San Nicola da Bari. Photo credits: web.

Il 6 Dicembre e San Nicola

La data del 6 Dicembre è legata alla celebrazione di San Nicola da Bari, che secondo le fonti si spense senza una vera e propria morte da martire proprio in questo giorno. Questo vescovo Turco vissuto nel IV secolo d.C. è diventato parte integrante di molte culture, grazie alle numerose e variegate storie intessute su di lui. Con il salvataggio di alcune ragazze destinate alla prostituzione e quello di tre giovani condannati a morte, diventa il protettore di tutti gli innocenti.

Lentamente con l’avanzare della sua fama San Nicola comincia a essere associato a una nuova figura, quella di Babbo Natale. Come i doni che il santo portò, sotto forma di dote alle suddette fanciulle per farle sposare, così questo vecchio canuto porta doni ai bambini. L’odierno Santa Claus però nasce solo nel 1822 in America, grazie alla poesia di Clement C. Moore, che ne descrive le sembianze che tutti oggi conosciamo.

Il 6 Dicembre nella storia

Tra i principali fatti avvenuti in questa data annoveriamo: nel 1877 l’invenzione del fonografo da parte di Thomas Alva Edison e nello stesso anno, anche la pubblicazione del primo numero del Washington Post. Il 6 Dicembre 1921 invece, la Repubblica d’Irlanda ottiene dopo lunghi anni di lotte l’indipendenza dal Regno Unito.

Un protagonista della cronaca di questi giorni, in seguito alla morte di Diego Armando Maradona è stato lo stadio San Paolo di Napoli, inaugurato come Stadio del Sole proprio il 6 Dicembre del 1959. Spostandoci a Roma invece, il 6 Dicembre del 1975 è un grande giorno per il Movimento Femminista: ha luogo infatti la prima importante manifestazione. Infine, nella stessa data del 2017, l’uscente presidente americano Donald Trump riconosce Gerusalemme come capitale d’Israele.

Nati oggi

Il 6 Dicembre del 1841 nasce un grande esponente dell’Impressionismo francese, Frédéric Bazille. Nel 1878 viene al mondo Iosif Stalin, uno dei maggiori protagonisti della storia del XX secolo. In tempi più recenti, il 6 Dicembre del 1940 nasce Romano Luperini, eccelso critico letterario e autore di saggi. Infine nel 1954 nasce uno dei nomi degli artisti della Transavanguardia italiana, Nicola De Maria.

Morti oggi

Come già detto nell’apertura di questo articolo, il 6 dicembre verosimilmente del 343 muore San Nicola di Bari. Nel 1562 si spegne Jan Van Scorel, un grande pittore Olandese che ebbe il merito di portare nella sua patria l’arte rinascimentale Italiana. Il 6 Dicembre del 2015 si spegne la stilista e imprenditrice italiana Krizia e infine, solo pochi anni dopo nel 2019, muore Mario Sossi, ex magistrato italiano, sequestrato dalle Brigate Rosse.

Claudia Sferrazza

Seguici su:

https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit

https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

Related Articles

Back to top button