Rugby

Sei nazioni: inglesi al via con qualche incognita

Adv

Mancano poco meno di due settimane al sei nazioni 2021, l’Inghilterra ha diramato una lista di 28 giocatori. Tra questi ci sono cinque giocatori che non scendono in campo da oltre due mesi. La difficile situazione di Eddie Jones per mantenere il titolo.

Inghilterra: convocati cinque giocatori dei Saracens

Eddie Jones ha diramato la lista dei giocatori che sono stati convocati in occasione del sei nazioni 2021. I giocatori si raduneranno mercoledi 27 a St George’s Park per prepararsi al meglio in vista della competizione e mantenere il titolo di “campioni d’Europa.”

Nulla di male fino a qui, tranne per il fatto che alcuni giocatori della lista di Eddie Jones fanno parte dei Saracens. Beh è normale possiamo dire, visto che il club di Londra negli ultimi cinque anni ha dominato il palcoscenico nazionale ed internazionale mettendo in bacheca 5 titoli di Premiership e 3 Champions Cup.

Dall’anno scorso però i saracens vivono una crisi societaria dovuta all’automatica retrocessione in seconda divisione inglese, colpiti duramente dalla sanzione sulla questione del Salary Cup.

Molti dei protagonisti della nazionale inglese che negli ultimi anni hanno conquistato il sei nazioni e la finale della coppa del Mondo sono proprio giocatori che fanno parte dei Saracens e, alcuni di loro considerati i migliori in circolazione.

Owen Farrell, Elliot Daly, Jamie George, Maro Itoje e Billy Vunipola. Questi sono i nomi dei giocatori che vestono la maglia dei Saracens convocati in vista del sei nazioni. Il vero problema che questi giocatori non disputano una partita ufficiale da ben due mesi. Infatti la loro ultima apparizione sul campo risale a dicembre in occasione della finale dell’Autumn Nations Cup contro la Francia.

Questo proprio perché il club è stato retrocesso nella seconda divisione inglese ovvero in Championship che, vista la situazione legata al Covid-19, la stagione ancora non è ufficialmente iniziata.

La preoccupazione da parte di molti tifosi è il fatto che la preparazione dei giocatori dei Saracens, tra cui il capitano Farrell, potrebbe non essere sufficiente per disputare i match in programma del sei nazioni. Questo rispetto ai giocatori delle altre nazionali che da inizio stagione sono impegnati con i propri club nelle varie competizioni nazionali.

La situazione non sembra però preoccupare Eddie Jones che si dimostra fiducioso e convinto che i cinque giocatori dei Saracens si faranno trovare pronti e in forma per disputare al meglio il torneo continentale.

Sei nazioni 2021: il cammino degli inglesi

L’Inghilterra è campione in carica del torneo e sicuramente una delle favorite alla vittoria finale. Sopratutto dopo i risultati dell’Autumn Nations Cup.

Esordirà il 6 febbraio nella partita inaugurale contro la Scozia, in palio anche la Calcutta Cup. Per l’occasione gli uomini allenati da Eddie Jones scenderanno in campo con una maglia celebrativa per festeggiare i 150 anni dalla nascita della federazione.

A seguire l’Inghilterra ospiterà l’Italia, sabato 13 febbraio prima di affrontare il Galles in trasferta sabato 27 febbraio. La squadra di Jones tornerà al Twickenham per affrontare la Francia sabato 13 marzo. L’ultima partita, contro l’Irlanda, a Dublino sabato 20 marzo.

Continua a seguiire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine

Fabrizio Graziosi

Adv
Adv
Adv
Back to top button