CalcioSport

Serie B, corsa play-off: la situazione a 9 giornate dal termine

In Serie B, la lotta per assicurarsi un posto ai play-off entra nel vivo: la situazione, a 9 giornate dal termine della regular season, è ancora molta incerta. Analizziamo la situazione e i possibili scenari.

La situazione

Se il campionato finisse oggi, giocherebbero i play-off le seguenti squadre:

  • Hellas Verona
  • Lecce
  • Pescara
  • Benevento
  • Perugia
  • Cittadella

La prima delle escluse sarebbe lo Spezia, che ha gli stessi punti del Cittadella, ma i liguri hanno una partita in più. Inoltre in casa Spezia sta tenendo banco la questione spinosa relativa al tesseramento del nigeriano Okereke. Da tenere in grande considerazione anche l’ordine di arrivo: la terza e la quarta classificata partiranno direttamente dalla semifinale, con gara di andata e ritorno, mentre le squadre che arriveranno dal quinto all‘ottavo posto giocheranno un turno preliminare in una gara secca, sul campo della squadra meglio posizionata a fine campionato.

serie b play-off spezia
Lo Spezia è alle prese con il caso Okereke (Photo credits: corrieredellosport.it)

Play-off oppure…

Attenzione però a considerare le squadre sopra elencate solo come semplici pretendenti ad un posto play-off. Nonostante i risultati dell’ultima giornata, la classifica è sempre molto corta anche nelle primissime posizioni, e tutto è ancora possibile anche in chiave promozione diretta. Il Brescia, attuale capolista del campionato, si trova a 50 punti, appena una lunghezza sopra il Palermo secondo. L’Hellas Verona, terza forza del campionato con 46 punti, è molto vicino, ma ha una partita in più rispetto al duo di testa: ed è qui che subentra un altro aspetto da non sottovalutare per quest’ultima parte di regular season. Con una Serie B a 19 squadre, in ogni giornata è previsto un turno di riposo per ogni formazione. Le attuali posizioni di classifica quindi potrebbero essere stravolte alla fine del torneo.

La più in forma

Dopo un girone di andata con più ombre che luci, nelle ultime giornate il Cittadella pare abbia trovato il ritmo giusto. Le tre sconfitte consecutive contro Cosenza, Spezia e Benevento avevano fatto scattare l’allarme in casa veneta: i ragazzi di Venturato però, nelle successive tre gare hanno collezionato bottino pieno: 9 punti contro Lecce, Brescia e Lecce, tutte compagini di altissimo livello. Al “Tombolato”, Lecce e Pescara hanno subito due sconfitte pesanti per 4-1, mentre un gol di Finotto ha inflitto la prima sconfitta casalinga al Brescia. Nell’ultimo turno è arrivato un pareggio sul campo del Foggia, che sta lottando per non retrocedere.

Il Cittadella sta vivendo un grande momento di forma (Photo credits: ascittadella.it)

In crisi

Percorso inverso per il Benevento, che è reduce da tre sconfitte consecutive: gli stop contro Livorno, Cremonese e Spezia hanno fatto precipitare in classifica i campani, che fino a qualche settimana fa si trovavano al secondo posto alle spalle del Brescia. La società, per il momento, ha confermato la fiducia a Cristian Bucchi ma, a partire già dalla prossima sfida sul campo dell’Ascoli, sarà inevitabile un cambio di rotta. Il bomber Masssimo Coda ha realizzato 13 reti in campionato, ma pesano sulle sue spalle alcuni gravi errori dal dischetto, come nell’ultima gara contro lo Spezia. Per il Benevento sarà fondamentale che la punta ritrovi fiducia.

Cristian Bucchi, allenatore del Benevento (Photo credits: Alessandro Sabattini/Getty Images)

Alti e bassi

Dopo essere stata anche capolista del campionato, il Pescara ora si trova al quinto posto in classifica. Il sogno di lottare per le prime posizioni è forse svanito dopo la batosta subita in casa dal Brescia: un 1-5 che sorprese tutti. Il rendimento della squadra di Pillon, soprattutto nelle ultime giornate, è stato molto altalenante: nell’ultima giornata, gli abruzzesi hanno ottenuto un punto in rimonta contro il Cosenza.

Stesso discorso anche per Hellas Verona e Perugia: i veneti hanno perso una grande occasione nell’ultimo turno per allungare sulle concorrenti, non andando oltre il pareggio contro l’Ascoli. Gli umbri, la scorsa settimana, hanno espugnato il campo del Padova grazie ad un gol di Han, ma il rendimento tra le mura amiche del “Curi” non è stato buono: nelle ultime 5 partite giocate in casa, sono arrivate ben 4 sconfitte, con una sola vittoria all’attivo. Tra la squadra di Nesta grande protagonista Valerio Verre, centrocampista scuola Roma, che sta fornendo grandi prestazioni e un contributo in fase di realizzazione importante con ben 10 gol.

Il calendario

In queste ultime nove giornate il calendario propone scontri diretti molto interessanti, ad iniziare dal Monday night del prossimo turno tra Lecce e Pescara. Anche nella giornata successiva, le gare tra Hellas Verona e Brescia, e tra Pescara e Palermo promettono spettacolo. Saranno importantissime anche le sfide contro le squadre che ormai non hanno più nulla da chiedere alla classifica: fare punti, sfruttare anche il fattore campo, per credere nel sogno Serie A.

Back to top button