SBK

Taglio dei giri motore in SBK: l’annuncio di FIM e Dorna, è polemica

Un fulmine a ciel sereno che ha investito tutti i team andando a penalizzare, ovviamente, i due bolidi più veloci della Superbike. Il taglio dei giri motore in SBK non è stato ben digerito dalla Ducati e dai suoi team satellite che sono insorti dopo l’ufficialità di FIM e Dorna.

Il comunicato di FIM e Dorna cambia la Superbike: il taglio dei giri motore è giù effettivo da questo weekend

(Credit foto – Aruba.it Racing Ducati)

La FIM e Dorna WSBK Organization (DWO) hanno annunciato degli aggiornamenti in termini di limiti dei giri al minuto nel Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike, a partire dal Round Prosecco DOC di Catalogna in programma questo weekend. Dopo aver ricevuto l’analisi delle relative performance delle moto nel corso dei primi tre Round della stagione 2023, il limite massimo di giri al minuto per Ducati sarà diminuito di 250 giri al minuto – sulla base dei regolamenti 2.4.2.2-3*. Inoltre, a partire da questo weekend Kawasaki ha deciso di utilizzare 5 punti nel sistema delle concessioni per usufruire di 250 giri al minuto in più, come da regolamento all’articolo 2.4.3.3. *Il limite di giri al minuto può essere aggiornato (sulla base degli articoli 2.4.2.3) dopo ogni tre Round fino agli ultimi tre Round della stagione“.

(Credit foto – Aruba.it Racing Ducati)

Seguici su Google News

Pulsante per tornare all'inizio