Cinema

“The Idol”, stasera in tv la storia vera di un piccolo eroe palestinese

Stasera Rai Movie propone in prima tv “The Idol” di Hany Abu-Assad. È un film palestinese del 2015 che racconta la storia vera di Mohammed Assaf, giovanissimo vincitore di Arab Idol nel 2013. Questo lungometraggio è stato selezionato per l‘Oscar al miglior film straniero ma non ufficialmente candidato

Un sogno incredibile in un mondo difficile e continuamente in guerra come quello di Gaza. Questo è il centro di “The Idol” di Hany Abu-Assad. Il regista palestinese, già premiato ai Golden Globe con “Paradaise Now”, porta sullo schermo una bellissima e dirompente storia vera. Protagonista il giovanissimo cantante di matrimoni Mohammed Assaf che tra le difficoltà delle striscia di Gaza cerca di partecipare ad un famoso reality canoro importante come Arab Idol. Questo lungometraggio per Assad è il racconto di “una sfida, una lotta e della voglia di sopravvivere anche a estreme e dure circostanze”.

The Idol, una voce di speranza

Il trailer di The Idol, fonte Adler Entertainment

Cosi il regista palestinese racconta perfettamente la terrificante quotidianità di un milione di persone che vivono nella striscia di Gaza tra la pressione palestinese e quella israeliana. Nonostante le difficoltà di un posto dove può mancare improvvisamente la corrente e rovinarti una performance, Mohammed riesce non perdersi mai d’animo aiutato da chi lo ama come la sorella. Anzi con la sua musica diventa una voce di speranza e di futuro che si eleva da un mondo perennemente in guerra. Un messaggio forte che riesce a travalicare frontiere apparentemente insormontabili.

Alcune curiosità sul film

The Idol” porta sullo schermo la storia vera di Mohammed Assaf, un cantante palestinese della Striscia di Gaza con milioni di visualizzazioni su Youtube e vincitore di Arab Idol nel 2013. Una storia raccontata non senza qualche licenza narrativa come nel caso della morte della sorella del protagonista e di alcuni eventi che segnano il percorso artistico del piccolo Mohammed. Lo stesso Assaf, interpretato in questa pellicola da Tawfeek Barhom, appare alla fine del film.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button