Gossip e Tv

Tommaso Zorzi, la storia dell’influencer e vincitore del Grande Fratello Vip

Tommaso Zorzi nasce a Milano il 2 aprile 1995, sotto il segno zodiacale dell’Ariete. E’ un influencer seguito da circa un milione e mezzo di follower. A soli 25 anni è entrato nella Casa del Grande Fratello VIP 5 dimostrando di avere le idee ben chiare su quello che desidera diventare, ossia ricco e famoso.

Mamma Armanda ha detto: «Steve Jobs ha creato l’iPhone… ma io ho creato Tommaso Zorzi». L’ironia in famiglia non manca, ma lei ha tutti i motivi per essere orgogliosa del suo “bambino”, rivelazione di questa edizione del “Grande Fratello Vip”. Lo scorso 14 settembre Tommaso è sbarcato nel reality di Canale 5 come “quello dei social network”, non entrando nemmeno dalla famosa porta rossa che viene varcata da quasi tutti i “vipponi” di Alfonso Signorini. «Ma chi è?» si sono chiesti in molti all’inizio. In questi tre mesi, però, con il suo mix di fragilità e originalità Tommaso ha saputo conquistare tutti: coinquilini e pubblico.

Quell’indole esuberante Tommaso non l’ha mai nascosta, anche se attirava l’odio dei compagni di classe. Fin da bambino è stato vittima di bullismo, aspetto che ha forgiato il suo carattere ma che l’ha reso piuttosto guardingo. «Non riesco a fidarmi degli uomini» ha spiegato. «Credo sia perché alla fine non ho avuto una figura paterna di riferimento». Già, il divorzio dei suoi genitori non è stato facile e lui ne ha sofferto, anche se in famiglia non gli hanno mai fatto mancare niente. Forse proprio per questo è legatissimo alla sua adorata tata Ceci.

Dopo aver ultimato gli studi di “Economia e Business Management” a Londra, Tommaso Zorzi ritorna in Italia e cerca la strada migliore per farsi notare nell’ambiente televisivo.

L’esperienza londinese è importante e formativa per lui: appena diciottenne, lontano da casa, intraprende un percorso interiore introspettivo che lo conduce, una volta tornato nel Belpaese, a fare coming out e rivelare alla sua famiglia di essere omosessuale. Lo fa in modo inusuale ma “moderno”, tramite una e-mail, così come ha raccontato un po’ di tempo fa in una intervista.

“La storia del mio coming out è strana. Avevo 18 anni ed ero appena andato a vivere da solo, in Inghilterra, quando ho iniziato a sentirmi con un ragazzo di Milano, ex fidanzato di una mia amica che, nel frattempo, aveva cambiato sponda. Decido di tornare a Milano di nascosto dai miei per passare due giorni da solo con lui. Dopo questa breve fuga d’amore mi presentai a casa dei miei genitori facendo loro una piccola sorpresa. Un po’ come se fossi atterrato il giorno stesso. Mia madre, però, trovò nel mio bagaglio a mano il biglietto aereo datato due giorni prima, ma io, non essendo ancora pronto a dire la verità, mi inventai una scusa. Una volta rientrato in Inghilterra mi decisi a mandare una mail a mia madre, con mio padre in copia, nella quale dicevo di essere gay. Sembra un film, ma giuro che è tutto vero.”

l suo esordio televisivo arriva nel 2016 con la partecipazione al reality show “#Riccanza”, in cui partecipavano i giovani più ricchi d’Italia (tra loro anche Elettra Lamborghini). Da subito Tommaso ha fatto breccia nel pubblico, diventando uno dei concorrenti più amati grazie alla sua spiccata ironia e al senso dell’umorismo. In realtà la famiglia di Zorzi non può dirsi ricca, piuttosto è benestante, perché il padre è un manager (titolare di due agenzie pubblicitarie) e sua mamma una dietista. I curatori del programma hanno romanzato la sua storia per esigenze narrative, consentendogli così di partecipare e farsi conoscere

Tommaso Zorzi partecipa alla prima, la terza e la quarta edizione di Riccanza.

Nel 2018 è in tv su Fox con “Dance Dance Dance”, condotto da Andrea Delogu, dove partecipa in coppia con Roberta Ruiu. Tommaso partecipa poi come concorrente a Pechino Express: qui fa parte della squadra i “Ridanciani” assieme alla showgirl Paola Caruso. La coppia abbandona però il reality quando Paola scopre di aspettare un bambino.

La vita privata di Tommaso Zorzi è caratterizzata dall’incontro con Marco Ferrero, un influencer conosciuto con il nome di “Iconize”. Pare che a farli incontrare sia stata un’amica comune, Aurora Ramazzotti. Tommaso e Aurora sono stati grandi amici in passato, ma a quanto pare ora (nel 2020) la loro amicizia è finita oppure in crisi.

Se riesco a far ridere le persone sono più felice di quando faccio l’amore» ha detto più volte. Sì, perché in questa girandola di emozioni il vero amore dov’è? Tommaso ha fatto coming out a 18 anni dichiarando ai genitori (via mail) la sua omosessualità, ma non ha mai davvero provato la vera magia dei sentimenti. «Ho la calamita per gli uomini sbagliati. Sono loro a trovarmi con il lanternino» ha commentato con ironia. E sulla sua sfortuna in amore ha perfino scritto un libro, “Siamo tutti bravi con i fidanzati degli altri” (Mondadori, 18 euro), un romanzo nel quale racconta le sue disavventure sentimentali.

Lui ironizza su tutto, specie su se stesso ma, spenti i riflettori e tolti i vestiti alla moda, Tommaso è un ragazzo alla ricerca di una medicina per la sua solitudine. Non a caso, una delle sue canzoni preferite è “La cura” di Franco Battiato, che considera il brano-manifesto, e che recita: «Perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te. Io sì che avrò cura di te».

Back to top button