CinemaMovieNerd

Stasera in tv: “Tomorrowland – Il mondo di domani” con George Clooney

Tomorrowland – Il mondo di domani è un film di fantascienza del 2015 realizzato dalla Disney (puoi vederlo su Disney Plus). Il film mostra come l’ottimismo e la determinazione siano fondamentali per garantire un futuro migliore. Questo messaggio si ispira alla filosofia di Walt Disney basata sull’innovazione e l’ottimismo.

Tomorrowland – Il mondo di domani: trama e cast

Brad Bird è il regista del film, che ha lavorato anche a Il gigante di ferro (1999), Gli Incredibili (2004), Ratatouille (2007), Mission Impossible – Protocollo fantasma (2011) e Gli Incredibili 2 (2018).
Nel cast ci sono: George Clooney, Hugh Laurie, Britt Robertson, Raffey Cassidy, Tim McGraw, Kathryn Hahn e Keegan-Michael Key.

All’esposizione mondiale del 1964 di New York, il bambino Frank Walker si presenta con una sua invenzione. Si tratta di un prototipo di un jet pack il cui solo scopo è quello di divertire. In quell’occasione una bambina speciale consegna una spilla al giovane. Sarà grazie a questa che il piccolo Frank andrà per la prima volta a Tomorrowland. Tempo dopo, nei giorni nostri, una spilla analoga viene consegnata a Casey, una ragazza ottimista e determinata. Al solo tocco della spilla, Casey si ritrova a Tomorrowland e può visitarla per un breve periodo.

Scena da Tomorrowland - Il mondo di domani
Nella scena all’esposizione mondiale si vede “It’s a small world” una giostra che si trova nei parchi Disney che è stata proprio realizzata per l’esposizione del 1964 – Photo credit: animationscreencaps.com

La realtà in cui vive Casey è piuttosto lugubre, circondata da persone che si sono rassegnate perdendo ogni speranza in un miglioramento. Tra queste c’è anche l’ormai adulto Frank Walker, esiliato da Tomorrowland, che vive con la certezza che il mondo finirà con l’autodistruzione. Sarà Casey che riuscirà a smuoverlo grazie al suo atteggiamento positivo e la convinzione che il destino sia determinato da noi stessi con le scelte di ogni giorno.

Scena da Tomorrowland - Il mondo di domani
Una scena all’inizio del film con Casey da piccola – Photo credit: animationscreencaps.com con modifiche di Elisa Scaglia

Tomorrowland – Il mondo di domani: l’influenza di Walt Disney

Walt Disney guardava al futuro con ottimismo e con voglia di realizzare l’impossibile. Pur rimanendo attaccato alle tradizioni del passato, nelle sue creazioni è sempre stato presente un aspetto innovativo.

Nei parchi a tema Disney è presente un’area chiamata Tomorrowland, proprio come il film. In questa zona il tema principale è il futuro:

Domani può essere un’era meravigliosa. I nostri scienziati oggi stanno aprendo le porte dell’era spaziale a risultati che andranno a beneficio dei nostri bambini e delle generazioni a venire. Le attrazioni di Tomorrowland sono state progettate per darti l’opportunità di partecipare ad avventure che sono un progetto vivente del nostro futuro.” – Walt Disney

La città che vediamo nel film è un’applicazione di questa visione futuristica, realizzata dalle menti più brillanti. L’ispirazione di questa città modello deriva anche dal progetto EPCOT di Walt Disney (che abbiamo già notato in Iron Man 2).

Curiosità dopo aver visto il film: scene tagliate e idee alternative

Casey inizialmente avrebbe dovuto essere una teenager disillusa. Nelle prime scene, che poi sono state tagliate, avremmo visto più negatività. Solo successivamente la protagonista avrebbe assunto un atteggiamento ottimista. La scelta di iniziare direttamente con l’ottimismo è la risposta alla semplice domanda: chi mai vorrebbe seguire un pessimista?

Britt Robertson
Britt RobertsonPhoto credit: animationscreencaps.com

Nel film, Casey vive con il padre e il fratellino, ma nell’idea iniziale avrebbe dovuto vivere in una famiglia molto più numerosa. Infatti, nella stessa casa erano previsti anche la madre, lo zio e i cugini. Rispetto al film, questo inizio alternativo avrebbe mostrato molta più confusione e il padre di Casey che la sprona (con la storia dei lupi, ad esempio), invece che il contrario come accade nel film.

Quando Casey va al negozio per scoprire più informazioni sulla spilla, i proprietari le raccontano di Tomorrowland, questa scena avrebbe dovuto essere più lunga. In questa occasione Casey avrebbe nominato Disneyland, chiedendosi se Tomorrowland fosse come quella che conosceva dal parco a tema. Avrebbe così scoperto che Tomorrowland del parco divertimenti era solo una copertura della vera città del futuro, poiché Walt Disney era uno dei geni che aveva contribuito alla realizzazione.

Elisa Scaglia

Seguici sui social:
Facebook
Instagram

Back to top button