Sport

Trevon Diggs, guai in vista

Ha dell’incredibile la situazione a Dallas, ma pare che Trevon Diggs possa aggiungersi alla lista IR dei Cowboys. Una lista che pare continui ad allungarsi sempre più, dopo la dipartita di entrambi i quaterback, Dak Prescott ed Andy Dalton, siamo ad una nuova tegola in arrivo.

Cowboys con il malocchio

Se tra i fan dei Cowboys c’è qualcuno che crede alle superstizioni, di certo la notizia su Trevon Diggs non placherà certo le loro paure. Una serie di infortuni nell’anno in cui Dallas sembrava avesse il potenziale per ambire ai Playoff fa sicuramente pensare, a quanto si tratti di una situazione alquanto sfortunata.

Dal team medico di Dallas dicono che potrebbe trattarsi di uno stop di 4 – 6 settimane per Trevon, a causa di un piede rotto. Questo potrebbe significare che per lui la stagione è pressoché conclusa, proiettando dunque la sua completa guarigione per un suo utilizzo nella stagione 2021, sempre che i Cowboys non riescano a raggiungere i playoff. Il che risulta alquanto difficile vedendo il loro attuale punteggio di 2 – 7.

Diggs è un rookie del 2020, scelto al Draft di quest’anno proprio dai Cowboys, come 51esima scelta assoluta, nel secondo round. Oltre a lui, come menzionato, ci sono altri nomi fissati nella lista infortuni. I due quaterback già menzionati (Dalton risulta inoltre positivo al Covid-19), Joe Thomas per un problema al polso, Chris Jones con un problema all’addome, Tyler Biadasz con un problema al tendine del ginocchio, un altro cornerback, Chidobe Awuzie sempre per un problema al polso. Almeno per quanto riguarda il mese di Novembre (escludendo Dak, che risulta out da Ottobre).

Una piaga incredibile che si spera possa risolversi nel migliore dei modi, con l’augurio che non si protragga ulteriormente, tenendo anche conto della situazione pandemica nel mondo e del rischio Covid-19 ancora presente all’interno della lega.

Foto in copertina: Vernon Bryant / Staff Photographer

Leggi anche: Fred Warner è già in vetta Dallas Cowboys, che confusione

Tutti i miei articoli puoi trovarli cliccando qui.

Back to top button