PaperNerd

Un fumetto tra i top 100 libri 2021 del New York Times

Anche quest’anno il New York Times ha redatto un elenco de 100 migliori libri pubblicati negli Stati Uniti. La grande novità inerente alla lista del 2021 è la presenza di un fumetto: The Secret to Superhuman Strength di Alison Bechdel, tradotto in Italia da Rizzoli col titolo Come diventare superforti (e complicarsi la vita).

L’autrice:

Alison Bechdel (10 Settembre 1960) è una fumettista e attivista americana nota soprattutto per la graphic novel Fun Home (Fun Home. Una tragicommedia familiare) e per il cosiddetto Test di Bechdel, un metodo d valutazione dell’impatto dei personaggi femminili nelle trame delle opere di finzione. Il test consiste nel verificare se un’opera contiene almeno due personaggi femminili che parlano tra loro di un qualsiasi argomento che non riguardi un uomo.

Il fumetto:

L’autrice incentra questo nuovo fumetto tutto sull’attività fisica, raccontando la propria passione per l’allenamento, le arti marziali e lo yoga. Negli anni non si è fatta mancare nulla, definendosi una vera e propria ossessionata dal salutismo, eppure, nonostante tutto, non si è mai sentita pienamente soddisfatta, capendo che l’allenamento non basta e che per ritrovare se stessi occorre leggere le poesie di Samuel Taylor Coleridge, perdersi nei diari di Dorothy Wordsworth e bearsi di una pioniera del femminismo come Margaret Fuller. E’ proprio attraverso queste personalità che l’autrice trova il senso delle sue “manie salutiste”, ossa la paura di non essere accettata.

Questa “presenza” rappresenta un segnale importantissimo per l’intero genere e per i lettori appassionati, infatti sancisce ancora una volta come un fumetto sa un genere letterario a tutti gli effetti e come possa divenire un campo non solo di confronto, ma soprattutto di riflessione a 360 gradi di tutto rispetto, capace di veicolare messaggi di elevato interesse socio-culturale.

Dario Bettati

Seguiteci tramite la pagina Facebook e il nostro canale Instagram!

Dario Bettati

Laureato in Teorie e Pratiche dell’Antropologia e laureato magistrale in Discipline Etno-Antropologiche. Studioso e appassionato delle “declinazioni” più contemporanee e "Pop" della cultura e della società, divulgatore scientifico, ma soprattutto un grande e grosso NERD.
Back to top button