Arte e Intrattenimento

Vittorio Sgarbi in scena al Teatro Olimpico di Roma con “Dante Giotto e l’amore”

Dopo il successo ottenuto a Milano la scorsa settimana, ecco che lo spettacolo “Dante Giotto e l’amore” di Vittorio Sgarbi arriva sul palco capitolino. In scena dall’8 al 12 dicembre al Teatro Olimpico di Roma.

Dall’Inferno al Paradiso

“Dante Giotto e l’amore” del celebre critico d’arte, prodotto da Marcello Corvino, metterà in scena due grandi uomini che a modo loro hanno segnato la storia della letteratura e dell’arte italiana. A cavallo tra la seconda metà del 1200 e la prima del ‘300, Dante Alighieri e Giotto Di Bondone hanno rappresentato modelli d’ispirazione e di forte impatto culturale sulla società, passata e presente. Per celebrare il 700esimo anniversario della morte di Dante, Sgarbi presenterà un monologo sulla Divina Commedia, recitata mentre si potranno osservare le opere del pittore fiorentino. Filo conduttore tra i colossi italiani sarà il concetto di amore, presente nelle cantiche dantesche e nei dipinti di Giotto. Dall’amore incondizionato per Dio di Piccarda Donati in Paradiso, all’amore carnale e lussurioso di Paolo e Francesca all’Inferno.

Assistendo allo spettacolo il pubblico avrà la possibilità di “guardare Giotto con le parole di Dante“, afferma Corvino.

Lo spettacolo di Sgarbi “Dante Giotto e l’amore”

Per 2 ore e 30 minuti – attraverso “Dante Giotto e l’amore” – gli spettatori potranno rivivere una delle opere più celebri della letteratura italiana. In contemporanea, avranno la possibilità di godere della visione di opere d’arte mentre saranno deliziati dal suono tenue del violino – accordato da Valentino Corvino. Da un’idea nata dall’attrice Sabrina Colle e dal saggista Vittorio Sgarbi, il sipario si apre con un inno all’Italia considerata “il Paese più importante del pianeta“. Toccando lievemente punti politici salienti, Sgarbi condurrà il suo pubblico in un viaggio peccaminoso che riuscirà a toccare il Paradiso.

Non c’è da stupirsi sul perché sia stato scelto proprio l’amore come liaison tra i due artisti: è “L’amor che move il sole e l’altre stelle“.

Scritto da Simonetta Chiariello.

https://www.facebook.com/romanewsmetropolitanmagazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button