11 film da vedere assolutamente secondo il maestro dei colori pastello. È tempo di rewatch anche per i registi più illustri del panorama internazionale. Dopo i consigli cinefili di Quentin Tarantino, non poteva mancare la list of films certificata da Wes Anderson.

Anderson
Anderson PhotoCredit: dal web

La lista must watch di Wes Anderson

Wes Anderson ha partecipato al sondaggio su Cannes del New York Times stilando una godibile classifica. Il regista texano ha steso un elenco, del tutto personale, dei film imperdibili e assolutamente da vedere per un cinefilo coi fiocchi. Dobbiamo ammetterlo: si nota subito il bacino di nicchia dal quale Anderson attinge tutta la sua formazione e carriera cinematografica. Non dei blockbuster, dunque, ma delle pellicole da guardare con un block-notes su cui annotare appunti e informazioni. Non potevamo aspettarci altro, d’altronde.

“What Price Hollywood” di George Cukor (1932) “Alice Adams” di George Stevens (1935) “Nothing Sacred” di William A. Wellman (1937) “The Long Voyage Home” di John Ford (1940) “The Passionate Friends” di David Lean (1949) “A Story From Chikamatsu” di Kenji Mizoguchi (1954) “Beat the Devil” di John Huston (1954) “Station Six-Sahara” di Seth Holt (1962) “La Grande Bouffe” di Marco Ferreri ” (1973) “Winter Kills” di William Richert (1979) “Do the Right Thing” di Spike Lee (1989)

Non solo film, però. Il regista ci delizia, raccontandoci un piccolo scorcio di vita quotidiana passata accanto alla propria famiglia e, in particolare, alla propria figlioletta di 4 anni. Sempre al New York Times dichiara:

Ho una figlia di 4 anni, quindi, come tanti altri nella nostra situazione, ora sono un “insegnante amatoriale part-time”. Molto di ciò che sto leggendo ha a che fare con l’antico Egitto, i dinosauri, gli insetti e la foresta pluviale amazzonica. Ma anche: Patricia Highsmith, James Baldwin, Elmore Leonard e un libro sulle piaghe.

Seguici su Metropolitan cinema e MMI

© RIPRODUZIONE RISERVATA