Moda

British Fashion Awards. Pierpaolo Piccioli è Designer dell’anno

Ieri sera, Olivia Dean ha inaugurato il red carpet dei British Fashion Awards 2022. La giovanissima cantante inglese si è esibita in Parnell Mooney con il singolo Danger per la platea della moda, tutta – o quasi – riunita alla Royal Albert Hall di Londra. Dopo di lei la cantante Jessie Ware, a seguire la DJ Shygirl e il tributo – a sorpresa – alla Regina Elisabetta II recentemente scomparsa.

Il British Fashion Council organizza ogni anno dal 1989, i British Fashion Awards, meglio conosciuti come gli “Oscar della moda”, per celebrare chi gioca un ruolo chiave all’interno fashion business. Lo scopo è inoltre quello di raccogliere fondi per BFC, che supporta l’industria della moda e aiuta i nuovi talenti emergenti, supportando ecomomicamente i loro progetti. Parità, opportunità, creatività, diversità e inclusività sono i valori che guidano l’operato del BFC.

Pierpaolo Piccioli di Valentino è Stilista dell’anno

pierpaolo piccioli bfa © corriere

Uno dei titoli più prestigiosi, quello di Designer of the Year, è stato assegnato al direttore creativo di Valentino, Pierpaolo Piccioli. Gli altri nominati erano Miuccia Prada, Raf Simons, Matthieu Blazy, Jonathan Anderson e, inizialmente, anche Demna Gvasalia poi cancellato in seguito alle polemiche intorno alle campagne pubblicitarie Balenciaga. Il Designer romano, che già aveva vinto nel 2018, ha ricevuto il premio dalle mani di una delle sue muse, l’attrice Florence Pugh in abito custom made Valentino.

Il merito di questo riconoscimento lo si coglieva anche ieri sera alla Royal Albert Hall. La platea era invasa da migliaia di vestiti, abiti più o meno belli, ma sicuramente quelli che catturavano l’attenzione portavano cucita la firma Valentino, avevano la mano di Pierpaolo Piccioli e di tutto il suo staff. Kristen McMenamy era ipnotica in Valentino Pink PP Collection. Rosie Huntington-Whiteley era semplicemente elegantissima. Naomi Campbell in total look silver era divina. La famiglia Piccioli, a partire dalla moglie Simona, i figli Benedetta, Pietro e Stella in total look Valentino, erano belli come un incanto.

“When I was told my name was in this prestigious list for the second time – among all those talented people – I was already happy”. Queste sono state le parole pronunciate da Pierpaolo Piccioli non appena ha ricevuto il premio. Poi ha aggiunto: “Tonight, I am feeling grateful. As I win, my team win, our company wins, creativity wins”.

British Fashion Awards: Bella Hadid, Patagonia, Burberry e tutti gli altri vincitori

Ashley Graham ha consegnato simbolicamente il premio Model of the Year a Carlos Nazario, che ha ritirato il British Fashion Award per Bella Hadid, la vera vincitrice di questo 2022. Hadid ha sbaragliato la concorrenza di altrettanto meravigliose colleghe: Adut Akech, Lila Moss, Paloma Elsesser e Quannah Chasinghorse.

Gli altri premi assegnati dal BFC sono andati a Burberry, che ha vinto il Fashion Award for Metaverse Design per la sua collaborazione tra il brand e il videogioco Minecraft. La collab dello scorso ottobre è stata la prima, nella storia della moda, tra una maison e un franchise di giochi. Minecraft e Burberry sono entrati mano nella mano nel mondo 2.0 tra metaverso, realtà virtuale e digital experience.

Il brand Patagonia BCORP ha ricevuto il riconoscimento Outstanding Achievement Award. Gabriela Hearst, Bethany Williams, Conner Ives, Priya Ahluwalia e Marine Serreche vincono il premio Environment Leaders of Change. Invece, tra i Creativity Leaders of Change compaiono i nomi di Alessandro Michele, Raf Simons, Daniel Roseberry, Harris Reed e Ib Kamara.

L’Independent British Award va Wales Bonner, mentre Jefferson Hack, curator e creative director, co-founder di DAZED Media, Another Magazine e Another Man e fondatore di Nowness, si aggiudica lo Special Recognition Award for Cultural Curation. Katie Grand vince il primo Isabella Blow Award for Fashion Creator e SS Daley il BFC Foundation Award.

Giorgia Lanciotti

Seguici su Google News

Back to top button