22 C
Roma
Maggio 10, 2021, lunedì

L’inizio della caccia alle streghe

- Advertisement -

Il 5 Dicembre 1484 inizia una sanguinosa persecuzione da parte della Chiesa cristiana. Con la bolla papale, firmata da Innocenzo VIII ha ufficialmente inizio la caccia alle streghe. Il numero di vittime che lascerà questa violenta pratica non è ben definito. Le cifre infatti sono tutt’oggi oscure. E’ probabile che la Chiesa negli anni abbia disperso molti documenti relativi alla brutale Inquisizione che portò alla morte streghe e stregoni.

Il 5 Dicembre 1484 inizia la caccia alle streghe. Photo credits: web.
Il 5 Dicembre 1484 inizia la Caccia alle streghe. Photo credits: web.

Il 5 Dicembre 1484 e la bolla papale

Quando il papa Innocenzo VIII firma la Summis Desiderantes Affectibus dà inizio alla caccia alle streghe, una repressione ingiustificata e violenta che porterà alla morte migliaia di uomini, ma soprattutto donne. Erano sospettati di stregoneria tutti coloro che destavano qualche sospetto riguardo la propria rettitudine e l’adesione ai principi ecclesiastici. A morire sul rogo, potevano esserci prostitute, ma anche artigiane e commercianti e uomini, specialmente guaritori che non usavano la medicina tradizionale.

Già nell’antichità coloro che sembravano far uso di magia o di altre forze oscure, avevano attirato una certa attenzione. Dal Codice di Hammurabi, fino a delle testimonianze del mondo Greco, è noto che i sospettati venissero perseguiti ed emerginati. Ma mai nessuna caccia fu violenta come quella iniziata il 5 Dicembre 1484. In Germania due frati domenicani Heinrich Kramer e Jacob Sprenger, dopo aver ottenuto i poteri da inquisitori, danno sfogo a tutta la loro malvagità. Non solo nella pratica, ma anche nella teoria: scrivono il Malleus Maleficarum, dove spiegano come e quali torture usare per le vittime.

Il 5 Dicembre nella storia

Diversi furono gli eventi che ebbero luogo oggi nella storia. Iniziando per ordine cronologico, ricordiamo il 5 Dicembre 1492 quando per la prima volta Cristoforo Colombo mette piede sull’odierna isola di Haiti, ai tempi nota col nome di Hispaniola. Qualche secolo più tardi invece, un’importante vendita darà vita a un vero e proprio fenomeno artistico. E’ il 5 Dicembre 1766 e James Christie’s fa la sua prima vendita; piccolo passo verso la fondazione della maggior casa d’aste del mondo.

Fine del Proibizionismo in America. Photo credits: web.
Fine del Proibizionismo in America. Photo credits:web.

Solo nel secolo scorso invece nel 1933 si registra la fine del Proibizionismo in America, anche noto come The noble Experiment, durato tredici lunghi anni. Il 5 Dicembre del 1941, in piena Seconda Guerra Mondiale, il Regno Unito dichiara guerra a Ungheria, Romania e Finlandia, allargando i confini dello scontro. Infine, oggi nel 1970 l’indimenticato Dario Fo mette in scena per la prima volta la commedia Morte accidentale di un anarchico.

Nati oggi

Nasce il 5 Dicembre 1901 il più grande genio dell’animazione per bambini e non solo Walt Disney. Nello stesso giorno, ma dell’anno 1946 invece, viene al mondo una delle maggiori voci di sempre, il tenore José Carreras. Il 5 Dicembre del 1959 nasce Maurizio Crozza celebre imitatore e conduttore televisivo, seguito due anni dopo nel 1961 da un altro personaggio portante per la TV italiana Maria De Filippi, conduttrice e produttice televisiva.

Morti oggi

Il 5 Dicembre 1791 muore uno dei grandi nomi della musica mondiale Wolfgang Amadeus Mozart. Sempre nella stessa data, ma nel 1870 si spegne invece un grande scrittore, Alexandre Dumas. Il 5 Dicembre 1926 ci lascia, al termine di una lunga e produttiva vita anche il numero uno dell’Impressionismo Claude Monet. Infine nel 2013 muore Nelson Mandela, attivista e Presidente sudafricano.

Claudia Sferrazza

Seguici su:

https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -