L’undicesima settimana di NFL si è appena conclusa con alti e bassi per tante squadre. Una di queste sono proprio i Panthers di Cam Newton, assente da 9 settimane per infortunio.

Il 30enne infatti manca dai campi di gioco dalla seconda settimana di NFL, a seguito della partita disputata e persa contro i Tampa Bay Bucaneers. Il piede che tanto lo ha agognato potrebbe guarire per la fine della stagione, ma Cam tornerà a giocare per i Panthers nel 2020?

La domanda nasce spontaneamente, visto il rendimento non brillante da parte di Newton nelle prime 2 partite della stagione.

Nel 2018 aveva chiuso l’anno con un Passer Rating più che accetabile, attestato su un 94.2. Comparandolo all’anno del superbowl (2015, ndr), dove aveva chiuso con un Passer Rating di 99.4, faceva ben sperare per la stagione 2019.

David Tepper, proprietario dei Carolina Phanters non ha dato risposte certe sul suo futuro. Ha fatto sapere solamente che la situazione del Quaterback verrà valutata quando sarà tornato in piena salute.

La decisione è sicuramente ponderata, dato che fino alla partita con i Falcons, Kyle Allen si è destreggiato discretamente sul campo da gioco, portando i Panthers da un iniziale 0-2 ad un 5-5. Risultato che li vede in seconda posizione nella NFC Sud distaccati dai New Orleans Saints (8-2, ndr).

Senza dubbio la sconfitta di Domenica contro i Falcons e la prestazione non proprio maiuscola di Allen ha portato molti a pensare che, forse, Newton potrebbe essere ancora una buona opzione per l’anno prossimo, tra questi anche lo stesso Tepper.

Una cosa è certa, Allen non è il tipo di quarterback per il quale ti sbarazzi di un ex MVP come Newton.

Il contratto di Cam prevede ancora un anno di salario di circa 21 milioni di dollari, tra paga base e opzioni varie. I panthers, qualora arrivassero alla decisione di non tenerlo, potrebbero risparmiare circa 19 milioni di dollari, che potrebbero investire eventualmente proprio su un nuovo Quaterback.

La risposta alla domanda sul ritorno o meno di Cam Newton non ha ancora purtroppo una risposta certa, bisognerà quindi attendere il pieno recupero del giocatore. Sarà decisiva anche la prestazione finale di Kyle Allen, che dovrà tirarsi su le maniche se vorrà tenere il suo posto da titolare.

Foto in copertina: Getty images

Leggi anche: Russell Wilson e Jimmy Garoppolo a confrontoRecord sfumato per i PatriotsChe cosa ha combinato Aaron Rodgers