Moda

Chanel disegna i costumi per l’Opéra di Parigi

Chanel realizza i costumi di scena per il balletto 2021 dell’dell’Opéra di Parigi. Dopo il lockdown, le chiusure e le difficoltà dovute all’ emergenza epidemiologica, il mondo della danza è pronto a ricominciare. L’universo del belletto non si ferma e il 27 gennaio si è tenuto il sesto Gala d’apertura dell’Opéra di Parigi seguito dalla prima rappresentazione della stagione di danza 2021.Un evento a porte chiuse, senza pubblico ma, trasmesso in streaming sulla piattaforma digitale L’Opéra chez soi. Ad inaugurare la stagione artistica i primi ballerini, il corpo di ballo e gli allievi della scuola di danza Orchestra dell’Opéra national de Paris. Protagonisti assoluti Valentine Colasante e Hugo Marchand, che si sono esibiti in un’elegantissima interpretazione del “Grand Pas Classique” di Victor Gsovsky, un pas de deux, presentato per la prima volta nell’autunno del 1949.

Per l’occasione, i costumi dei due Etoile sono stati creati appositamente da Chanel sotto la direzione di Virginie Viard. Ispirati ai cieli stellati, i due costumi di scena sono dei capolavori di sartoria. Il bustier in velluto blu notte di Valentine Colasante è ornato da un tutù in tulle nero ricamato con una costellazione di paillettes e strass.

Il bustier in velluto blu notte di Valentine Colasante in lavorazione - Credits: Chanel
Il bustier in velluto blu notte di Valentine Colasante in lavorazione – Credits: Chanel

Chanel e la danza, un sodalizio indissolubile

Il legame tra la maison e la danza inizia proprio con Madamoiselle Gabrielle e la sua amicizia con ètoile Isadora Duncan e il primo ballerino russo Sergej Diaghilev. Nel 1924 Chanel confezionò i suoi primi costumi per lo spettacolo “Le Train Bleu” con sceneggiatura di Jean Cocteau e scenografia di Henri Laurens e Pablo Picasso. Dal quel momento in poi il legame tra la maison e la danza fu indissolubile.

Annalisa Pomponio

Seguici su

Twitter

Instagram

Facebook

Back to top button