Musica

Dua Lipa non si esibirà in Qatar finché il Paese non rispetterà i diritti umani

La cantante Dua Lipa ha spiegato sui social il motivo della sua assenza ai mondiali in Qatar: il Paese non ha ancora realizzato “tutti gli impegni presi in materia di diritti umani”. Come lei anche Rob Stewart non parteciperà, a esibirsi invece saranno la star del k-pop JungKook, i Black Eyed Peas e Robbie Williams.

Dua Lipa non si esibirà ai mondiali in Qatar

Dua Lipa

La cantante ha smentito sui social quanti ipotizzavano una sua partecipazione ai mondiali in Qatar “Al momento ci sono molte speculazioni sul fatto che mi esibirò alla cerimonia di apertura dei Mondiali. Non lo farò e non sono mai stata coinvolta in alcuna trattativa per farlo. Tiferò per l’Inghilterra da lontano”. Il trattamento disumano che subiscono alcune categorie di persone in Qatar, tra cui i lavoratori stranieri e tutta la comunità LGBTQI+ (che ad oggi rischia il carcere se non la pena di morte), non lascia la cantante indifferente. Ha aggiunto che sarà più che lieta di visitare il Paese ma solo quando “avrà adempiuto a tutti gli impegni presi in materia di diritti umani”.

Come Dua Lipa anche altri hanno rinunciato all’evento, tra questi Rod Stewart avrebbe rinunciato ad esibirsi perdendo un compenso da un milione di dollari. Ma c’è anche chi il problema non se lo pone affatto, tra questi l’attesissimo JungKook, cantante k-pop dei BTS, che si esibirà alla cerimonia di apertura il 20 novembre prima della sfida tra la squadra della nazione ospitante e l’Ecuador. Confermata anche la presenza di Robbie Williams,  J Balvin e dei Black Eyed Peas.

Francesca De Fabrizio

Seguici su Google News

Back to top button