MetroNerd

Dune 2: inizieranno entro fine mese le riprese del kolossal di Villeneuve

Indicato per fine mese l’inizio delle riprese del seguito dell’adattamento del romanzo di Frank Herbert con protagonisti Timothée Chalamet e Zendaya. Anche il Veneto, esattamente a Altivole (TV), luogo di riprese preliminari, mentre indicato a Budapest il centro di produzione principale. Centro principale di ripresa italiana sarà la tomba monumentale di Brion, ideata da Carlo Scarpa. Il film dovrebbe arrivare nei cinema tra più di un anno, a novembre 2023. La sceneggiatura di Dune 2, stando a Denis Villeneuve, il regista, è già pronta. In aggiunta al cast anche Léa Seydoux, star de “La vita di Adele”. Ci resta ancora molto per vedere come il visionario regista canadese tessirà il fato della desertica Arrakis nel continuo della saga sul Kwisatz Haderach.

Il seguito del kolossal Dune ambientato a Budapest e in Veneto: cosa c’è da sapere sul seguito della saga di Frank Herbert

Josh Brolin, Oscar Isaac, Timothée Chalamet e Rebecca Ferguson in un’immagine promozionale del primo film

Promette di stupire, come l’immaginifico primo film, il seguito di Dune. Ambientato nella desertica Arrakis, pianeta desolato ma ricco di Spezia, sostanza usata dagli aborigeni Fremen come sostanza psicotropa e dal resto dei feudi dell’Impero come vitale fonte energetica per il viaggio interstellare, la favola anti-colonialista sci-fi della penna di Frank Herbert ha dato un impulso vitale a una saga che è tornata a conquistare l’attenzione che merita. Già resa famosa dall’adattamento simbolista del geniale regista David Lynch nel 1984, la saga con protagonista il duca Atreides continua sotto la direzione di Villeneuve.

Sebbene siamo lontani dalla distribuzione nelle sale, che vedremo soltanto (se non ci saranno ritardi, pur prevedibili in una produzione così grande) nel novembre dell’anno prossimo, molti siti hanno indicato nel 21 luglio la data di inizio riprese. Già iniziate invece quelle preliminari, con scenografia Altivole, in provincia di Treviso, esattamente la futuristica e “aliena” tomba monumentale di Brion dell’architetto e designer Carlo Scarpa. Le riprese di Dune 2 seguiranno poi a Budapest, dove continueranno per la maggior parte della produzione.

Alberto Alessi

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button