Arte e Intrattenimento

Ernie Lively, morto l’attore e padre di Blake Lively

Adv

Ernie Lively, attore americano con una lunga carriera nonché padre della ben nota Blake Lively, si è spento il 3 giugno all’età di 74 anni. Silenzio assoluto, al momento, sulle pagine social dell’attrice e del marito Ryan Reynolds: Lively è morto per complicazioni causate da un arresto cardiaco. Secondo, l’Hollywood Reporter, Lively è spirato circondato da sua moglie e dai suoi figli.

Nato Ernest Wilson Brown Jr. il 29 gennaio 1947 a Baltimora, ex marine e veterano del Vietnam, l’attore aveva recitato in diversi film e serie tv, per lo più in parti minori. Ricordiamo Hazzard (in diversi ruoli), Turner e il “casinaro” con Tom Hanks, Air America, Fermati, o mamma spara, Baywatch, X-Files, La signora in giallo, West Wing. E ancora, Tutti gli uomini del Presidente, Zack e Cody al Grand Hotel. Aveva avuto la possibilità di recitare accanto alla figlia Blake in 4 amiche e un paio di jeans e nel sequel 4 amiche e un paio di jeans 2 (erano padre e figlia anche nella finzione) e in Simon Says – Gioca o muori!.

Pur senza smettere del tutto di recitare, si era ritirato nello Utah per una vita più tranquilla all’aria aperta, ma da anni soffriva di problemi di cuore e nel 2013 era stato il primo a essere curato con una terapia genica sperimentale. Sposato la talent manager Elaine Lively dal 1979 e aveva assunto il cognome dalla moglie. Insieme hanno avuto due figli e Ernie ha anche fatto da papà ai tre che Elaine aveva avuto dal precedente matrimonio. Tutti i suoi figli sono diventati attori, seguendo le sue orme.

Ilaria Festa

Seguici su:
Instagram
Facebook
Metropolitan


Adv
Adv
Adv
Back to top button