Musica

Freddie Mercury: il mito dei Queen nelle sue canzoni simbolo

A 30 anni dalla sua scomparsa, Freddie Mercury, l’indimenticabile cantante dei Queen fa ancora parlare di sé. Lo ricordiamo attraverso le sue canzoni simbolo che hanno segnato una generazione.

In memoria di Freddie Mercury

“Tutti ti amano quando sei due metri sotto terra”, frase riconducibile a Oscar Wilde prima e ripresa da John Lennon più tardi. Ciò che succede ai più grandi alla fine del loro tempo, quando ascendono all’Olimpo e finalmente godono della considerazione legittima che in vita non hanno avuto. Ciò è ascrivibile anche a Freddie Mercury, leader dei Queen morto il 24 novembre 1991. Mercury ha segnato un pezzo di storia della musica con le sue performance. Dagli anni ’70, in un clima musicale intriso di sperimentazione e Progressive Rock, i Queen hanno saputo cavalcare l’onda commerciale degli anni ’80 con pezzi che hanno fatto la storia. Freddie Mercury ha condotto la band attraverso un costante cambiamento di identità senza snaturare, però, l’anima e il sound dei Queen. Leggero come una piuma, danzava sul palco in una energica rappresentazione della musica che sapeva rendere gloriosa e imponente con le sue gesta. La sua leggenda è stata alimentata negli anni da interviste, concenti in suo onore, film e filmati d’epoca.

Le canzoni simbolo scritte da Freddie Mercury

Abbiamo scelto per voi 5 canzoni simbolo dei Queen scritte da Freddie Mercury:

  1. Bohemian Rhapsody: il brano è stato pubblicato il 31 ottobre 1975 come prima traccia del quarto album dei Queen A Night at the Opera. La canzone divenne un successo mondiale. Anche il video ebbe un impatto enorme ed è considerato tra i più famosi e importanti del suo genere.
  2. Love of my life: canzone architettonicamente più semplice è stato pubblicato nel 1975 con l’album A Night at the Opera ed è stato uno dei cavalli di battaglia dei Queen.
  3. Somebody to love: il singolo è una ballata rock d’amore che s’interroga sull’esistenza di Dio. Fu pubblicata nel 1976 e riscosse un grande successo.
  4. We are the champions: uscito come singolo nel 1977. Crediamo fermamente che non ci sia bisogno di presentazioni.
  5. Don’t stop me now: il brano è incluso nell’album Jazz del 1978 e pubblicato come singolo nel gennaio 1979. È stato scritto da Freddie Mercury ed è un inno alla libertà.

Lorenzo Tassi

Seguici anche su https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia

Adv
Adv
Adv
Back to top button