Cinema

“La risposta è nelle stelle”, torna l’amore tormentato di Nicholas Sparks

Nicholas Sparks è una fonte inesauribile di storie d’amore profonde e tortuose. Chi ha visto i suoi film sa che sta per introdursi in un temporale di emozioni dal finale mai scontato. Un’altra storia che i più romantici non possono perdersi, “La risposta è nelle stelle” andrà in onda questa sera su Rai Due.

Due mondi diversi destinati ad incontrarsi

North Carolina, Luke (Scott Eastwood) è un asso del rodeo, un ragazzo cresciuto in campagna e un mandriano di quarta generazione. Il suo sogno è quello di affrontare Rango, il toro scatenato che un anno prima lo aveva quasi ucciso durante un rodeo, diventare il campione numero uno al mondo e mandare avanti il suo ranch.

Sophia (Britt Robertson) è una ragazza del New Jersey, trasferita in North Carolina per studiare arte moderna, ad un passo dalla laurea e dal coronare il suo sogno: lavorare in una galleria d’arte a Manhattan.

I mondi dei due ragazzi non potrebbero essere più distanti di così. Ma i lettori di Nicholas Sparks sanno benissimo che questo è proprio il cuore pulsante dei suoi racconti: la storia d’amore dev’essere travagliata. E così, durante un rodeo al quale Luke partecipa e Sophia assiste, i due si incontrano ed è amore a prima vista. Luke le chiede di uscire e Sophia, titubante per via del suo prossimo trasferimento a New York, decide di accettare. La piacevole serata ha un epilogo inaspettato: i due ragazzi si trovano a soccorrere un anziano signore finito fuori strada con la sua auto, portandolo in ospedale. L’anziano Ira, chiede a Sophia di recuperare una scatola dalla sua auto. La ragazza, curiosa, la apre mentre aspetta notizie dell’uomo in ospedale. Dentro quella scatola sono custodite di centinaia di lettere d’amore, scritte dal giovane Ira alla sua amata Ruth.

“La risposta è nelle stelle”, torna l’amore tormentato di Nicholas Sparks
I giovani Ira e Ruth, protagonisti di una delle due storie d’amore narrate in “La risposta è nelle stelle”. Ira scriveva centinaia di lettere d’amore alla moglie, che amava farsele leggere ad alta voce. Photo credit-Cinematographe

Una storia d’amore e sacrifici di altri tempi fungerà da guida per i giovani di oggi

Sophia prende un impegno con il vecchio Ira, che non riesce più a vedere bene, promettendogli di tornare ogni giorno da lui e rileggere ad alta voce le sue lettere. Inizia così un viaggio indietro nel passato di Ira e della moglie Ruth, che, con i loro sacrifici e i loro momenti di alti e bassi, faranno da guida a Sophia nella sua storia d’amore con Luke. I due ragazzi si sono follemente innamorati, ma, mentre Sophia ha rinunciato a tutto per stare vicino a Luke, il ragazzo, che rischia la vita ogni giorno nel rodeo, non vuole rinunciare alla sfida finale contro Rango, rischiando di perdere per sempre l’amore di Sophia.

“La risposta è nelle stelle”, torna l’amore tormentato di Nicholas Sparks
Dopo tanti anni, Luke rilegge a Sophia le stesse lettere d’amore di Ira, che con la sua storia è stato una guida per i due giovani innamorati. Photo credit-Donna glamour

Gli amori tormentati di Nicholas Sparks, un chlichè del quale non riusciamo a fare a meno

Nel momento romantico del primo incontro tra i protagonisti, uno spettatore qualsiasi assapora il momento melense in stato di grazia. I conoscitori di Sparks, al contrario, si stanno già sfregando le mani perché sanno che il buon vecchio Sparks ha attinto dal suo libro nero delle sciagure e che la vita per i due innamorati sta per diventare un inferno. E’ una caratteristica immancabile, potremmo dire un suo marchio di fabbrica, che prima di arrivare al lieto fine (non datelo per scontato con lui) l’amore deve essere testato ai limiti dell’umana sopportazione, solo all’ora sarà concesso un finale, pensato per fare singhiozzare lo spettatore, che sia di tristezza o di gioia. Questa è la caratteristica di Sparks come scrittore, e la ritroviamo fedele nei film ispirati alle sue storie. E questo film non delude le aspettative.

L’unica cosa che lascia perplessi è la trasposizione italiana del titolo originale, “The long ride”, che non ha un particolare senso con la trama. Forse la risposta a questa domanda è nelle stelle.

Vera Martinez

Back to top button